Passa ai contenuti principali

Godzilla Vs Kong

 

Un altra recensione oggi? Embè nun se po' fà?
Apparte che questo mese ho scritto pochissimo nel blog, ma si recupera no?
Dunque, ho visto anche io Godzilla vs Kong...mi sarà piaciuto? Lo volete proprio sapere?
Stay with me baby.

Ebbene si,
Ammetto che mi aspettato il solito giocattolone da vedere a neuroni zero, ovvero il classico film che tu guardi tra un titolo impegnato e l'altro per staccare la spina...invece...invece mi sono trovata davanti a un film profondo e davvero fatto bene.
Cioè precisiamo, questo non è un film vuoto, ci sono dei contenuti abbastanza curati direi e una sceneggiatura per altro scritta benissimo che si regge in piedi da sola e non ha nulla da invidiare ad altri film precedenti, per altro anche girati male, vi sembra strano?
Mettetelo a confronto col Godzilla del 1998 e ve ne renderete conto.
La cosa che mi ha colpito maggiormente è la bambina, che fa di tutto per non far fare del male a Kong, che è il buono della storia, e che combatte il mostro costruito da una scenziata pazza che vuole distruggere tutto il mondo.
Ci penseranno proprio Kong e la sua piccola amica a salvarlo.
Mi è piaciuto, mi è rimasto impresso anche per il modo in cui si capisce che i personaggi combattono per la salvezza dell'umanità, e che neanche Godzilla sia cattivo, ma che viene usato come strumento di distruzione di quella scenziata, che ha brama di potere.
Ogni tanto arrivano gioiellini laddove non credi che possano arrivare.
Non perdetevelo.



Commenti

  1. Lo avrei visto anche solo per i mostri grossi che fanno a botte, ma se tu dici che sotto c'è anche altro sono ancora più convinta, grazie!

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!