Passa ai contenuti principali

Lars Von Trier

Il suo pubblico è diviso in due: C'è chi lo ama, e chi lo detesta, difficilmente una sua opera la dimenticherete dopo averla vista.
Un regista scomodo, disturbante al limite dell'assurdo, sfido chiunque a vedere un suo film senza avere nessuna reazione.
Disturbante il buon Lars lo è, sia con i suoi attori, che con le sue storie, è inutile girarci intorno, lui è l'incubo di chi recita nei suoi film, ma è anche un autore capace di indignare e aprirti gli occhi sulle crudeltà della vita.

My Story With Lars Von Trier

Inutile girarci intorno, il mio rapporto con questo regista è di amore/odio, sembra strano ma è così, ho adorato Le Onde Del Destino e Dancer In The Dark, così come anche Idioti e altre storie, ma davanti a Anthichrist avrei voluto legarlo a una sedia per infliggergli le più atroci torture.
L'ammirazione e repulsione verso il suo cinema raggiunge l'apice con Anthichrist, ma nonostante tutto sono sempre qui ad aspettare la sua nuova disturbantissima pellicola, che ovviamente non mi perderò.
Perché un artista deve essere disturbante ma deve aprire anche le coscienze, e vi assicuro che Lars te le apre in otto le coscienze…
Ecco un tributo al suo cinema e la sua filmografia
Ah aggiungo inoltre che Von Trier l'ho conosciuto grazie a ciak nel 1996, quando uscì il bellissimo Le Onde Del Destino.












Filmografia

L'elemento del Crimine (1984) 104 minuti
Epidemic (1987) 102 minuti
Medea (1988) 75 minuti
Europa (1991) 112 minuti
Le Onde Del Destino (1996) 159 minuti
Idioti (1998) 112 minuti
Dancer in The Dark (2000) 140 minuti
Dogville(2003) 171 minuti - 138 minuti
Le 5 Variazioni (2003)  90 minuti
Manderlay (2005) 135 minuti
Il Grande Capo (2006) 99 minuti
Antichrist (2009) 104 e 109 minuti
Melancholia (2011) 130 minuti
Nymphomaniac 12 (2014) 240 minuti vers standard 330 minuti vers estesa
The House That Jack Built - La Casa di Jack (2018) 

Commenti

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!