Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

Loro 2

Negli ultimi vent'anni ne abbiamo sentite di tutti i colori sull'italia, repubblica delle banane, Berlusconi bottegaio italiano, piazzista italiano e via dicendo.
Loro 2 si concentra su Berlusconi come uomo di potere, in cui tutti si genuflettono ai suoi piedi, perché è l'uomo più ricco d'Italia, e sono servili, e in più è anche premier, anzi, ex premier, visto che ha perso le elezioni e gli servono 6 senatori per fare cadere il governo.

Un Sogno Chiamato Florida

Un Sogno Chiamato Florida approda anche alla fabbrica dei sogni, poteva essere altrimenti?
Non mi sono lasciato scappare il bel film di Sean Baker, e me lo sono visto in tutta tranquillità sullo schermo del mio pc, come faccio sempre.

Il cinema mi ha salvato la vita

Si avete letto bene, il cinema mi ha salvato la vita.
Non è uno scherzo è la verità, io che sin da piccola sono stata bullizzata a scuola e anche a casa per colpa di un padre despota, ho trovato nel cinema una via di fuga da una realtà che non sopportavo e da cui purtroppo non potevo uscire.
Fortunatamente avevo una madre e un fratello che mi amavano, e che bene o male mi facevano sentire meno sola.
Come mi ha salvata il cinema?
Semplicemente nella settima arte, e in quella mia fuga da una realtà in cui non potevo uscire sono entrata in una realtà diversa, fatta di vita vera, e di comprensione della società che ci circonda.
Ricordo perfettamente tutte le ore passate a visionare film, quando comprai il vcr, alla videoteca che frequentavo, alla scelta dei film che volevo vedere, affittati, acquistati, etc, si fa qualsiasi cosa per visionare film.
Poi verso la fine degli anni novanta, c'è stata la decisione di registrare qualsiasi titolo alla tv, fino al 2006, anno in cui con intern…

CineClassics - Piccole Donne

Io adoro parlare di ogni tipo di film, dalle nuove uscite ai classici del passato, per questo è nata la rubrica CineClassics, perché dalle mie parti, nessuna pellicola deve saltare la mia visione, almeno per quanto mi riguarda, non so voi, ma io preferisco fare così alla fabbrica.

L'isola dei Cani

Ho sempre apprezzato Wes Anderson, anche se la scintilla vera e propria è scoccata con  I Tenenbaum, film che ho adorato, devo ovviamente recuperarne diversi che non ho ancora visto, e altri che ho visto ma non ho ancora recensito, chissà, magari una di queste settimane ripesco a ripescare o vedere i film che mancano.

Loro 1

Sapete benissimo che nel bene o nel male, Berlusconi non è stato solo un imprenditore, (forse) aiutato dalla mafia per diventare ricco sfondato, diventato premier, per non andare in bancarotta e in galera.
Questa prima parte del lungo film diviso di sorrentino si concentra per lo più, su chi gli sta intorno, o meglio su chi vorrebbe dargli puttane e droga in cambio di favori.
La figura di Sergio Morra, che per lui Berlusconi è Dio, fa di tutto per farsi notare, comprando o affittando, non si è capito bene questo, una villa vicino alla sua.
Dopo un ora appare lui, il cavaliere, interpretato da Tony Servillo, che ha tutta l'aria di essere un arrogante arricchito, che tratta tutti come fossero suoi servi, li disprezza come fossero insetti da schiacciare.
Abituato a comandare tutti, non è capace di tenere la moglie Veronica al guinzaglio.
Lei lo disprezza e lo sopporta a stento, ma il matrimonio è finito, e lui si comporta come un patetico pagliaccio in tutti i suoi tentativi di rico…

La Fabbrica dei sogni su IsNotTV

La fabbrica dei sogno è su IsnotTv, bella novità eh?
Come sito l'ho trovato intrigante, e anche se all'inizio non mi convinceva molto, vedendo altri blogger mi sono detta, perché non tentare anche io?
D'altronde il widget in questione mi è piaciuto, quindi perché non provarlo?
E così è stato.
Così da ora in poi che scriverò recensioni, troverete il widget infondo, con trailer, trama, film simili, posti legali (ovviamente) dove guardarlo e via di seguito.
Un optional in più alla recensione che la arricchisce ulteriormente.
Bella trovata vero?
Per me rappresenta anche uno snellimento per la recensione, quindi un aiuto in più nella gestione di questo blog, che ultimamente è stato un po' in disuso e sto riesumando dal buio totale in cui per qualche mese era stato.
E' anche una bella novità, perciò amici, sintonizzatevi sulla fabbrica e aspettate nuove recensioni con widget, perché da ora in poi saranno più curate.
Già potete trovarlo nelle ultime recensioni che ho scr…

Avengers - Infinity War

ok, cercherò di essere breve e concisa questa volta: Il film non è male, ma certamente è un giocattolone, e bisogna prenderlo per quello che è, puro e semplice intrattenimento, e allora le oltre due ore passano senza problemi, perché ogni tanto staccare la spina serve molto, sia per riposarsi da visioni impegnative, sia per svagarsi di tanto in tanto.

The Silent Man

Un film sulla persona che con il nome in codice Gola Profonda, ha svelato al mondo lo scandalo watergate.

CineClassics - Vacanze Romane

Anche oggi c'è CineClassics, rubrica che ripesca i film del passato, e oggi ho selezionato per voi, un classico della commedia americana: Vacanze Romane, con Gregory Peck e Audrey Hepburn.

Escobar - Il Fascino del Male

Preciso, di Pablo Escobar, ho visto solo questo film con lui come protagonista, quello con Benicio del Toro, cercherò di vederlo a breve, quindi mi limiterò a parlare solo di questo film.

A Grande Richiesta - Un Mondo Perfetto

Comincia oggi, dopo tantissimo tempo dalla sua ideazione, e mi scuso con Karda per la grande attesa, ma ognuno ha i suoi casini nella vita - la nuova rubrica A grande Richiesta, in cui ognuno di voi può richiedere un film, io lo guardo - e questa volta ce la metterò tutta per accontentare le richieste -, e lo recensisco alla fabbrica, per le richieste, che restano aperte, le potete fare Qui, sui commenti di questo post se volete, oppure sulla pagina facebook della fabbrica dei sogni, il prossimo film di A grande richiesta, sarà Una Notte Blu Cobalto, che cercherò di vedere in questi giorni, e accontentare la richiesta dell'amico Pietro Sidoti.

CineClassics - Splendore nell'erba

Eccezionalmente di giovedì, e anche domani, se mi riesce, c'è cineclassics, la rubrica dove recensisco tutti i film usciti dal 1900 al 1969, e stasera recensisco il capolavoro del grande Elia Kazan: Splendore nell'erba.

Ready Player One

Siete pronti per una nuova avventura?
Praticamente sembra che il film abbia preso ispirazione da Matrix, ma così non è...diciamo che è tratto da un romanzo di Ernest Cline, e devo dire che l'ho trovato sorprendente, e scusate se è poco.
Anzi, lo dico con parole semplici, mi è piaciuto un casino.

Molly's Game

Ho sempre avuto una grande ammirazione per Jessica Chastain, sin da quando l'ho vista in The Tree of Life, di Terence Malick, e ora cercherò di recuperare altri film che non ho ancora visto, soprattutto gli ultimi.

Ella & John - The Leisure Seeker

CB01, mio sito di riferimento per la visione di film, si è finalmente svegliato, appena hanno inserito Ella & John, non me lo sono fatto scappare, e me lo sono goduto.
Innanzitutto Virzì, è un regista che sorprende sempre, sin dal suo esordio a casa Lynch, ha sempre trovato spazio tra i miliardi di film ancora da vedere e quelli che vedo di solito o rivedo.
Nel cuore di questa cinefila ormai attempata, (non vecchia precisiamo, i miei anni sono quasi 44, tra meno di una settimana), il regista toscano di origine palermitana, ha sempre trovato spazio, e visto praticamente quasi tutti i suoi film. (Devo vedere ancora My Name is Tanino, ma credo che ben presto provvederò al recupero.

Ciclo Horror Stories - A Quiet Place

Maggio non poteva cominciare che con un horror, visto che di martedì di solito tocca al cinema horror essere protagonista con il famigerato ciclo Horror Stories, ho scelto questa volta un film particolare, in cui non ci sono spargimenti di sangue, ma solo un atmosfera inquietante che non ti molla dall'inizio alla fine.