Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2019

Spartacus

Torna Stanley Kubrick alla fabbrica e lo fa con un film girato su commissione, forse l'unico che ha fatto, in cui sostituisce all'ultimo minuto Anthony Mann alla regia, e viene scelto da Kirk Douglas a riprese cominciate, unica volta in cui non ha deciso come dirigere un film, perché il produttore era Kirk Douglas , ma si tratta comunque di un grandissimo film, anche se non è un capolavoro.

L'anno del Dragone

Prosegue la rassegna dedicata a Michael Cimino , con il primo film che ho visto di questo straordinario regista, che ha aperto la scatola dei miei ricordi della mia prima adolescenza, e rivederlo è stata una emozione grandissima.

The Irishman

Da estimatrice di Scorsese non potevo perdermi la sua ultima fatica, come è andata? Leggete la recensione (La rassegna su Cimino torna domani).

Il Cacciatore

Ho sempre avuto un certo timore referenziale a parlare de Il Cacciatore , non so, non mi tremavano le gambe, ma avevo paura di non trovare le parole esatte per scrivere di questo grandissimo capolavoro assoluto. Perché di capolavoro si tratta, bando alle ciance, mi faccio forza e parlo di questo grandissimo film. Ne approfitto di questa rassegna per potervene parlare nel migliore dei modi.

Una Calibro 20 per lo Specialista

Comincia oggi la rassegna dedicata a Michael Cimino , che ho deciso di fare perché alcuni film che ho visto mi sono piaciuti, quindi è giusto conoscere questo regista, spero di farla in un brevissimo tempo, in modo che anche voi potete conoscerlo e ammirarlo.

Giù la testa

L'altra sera mi sono convinta a guardare un altro film di Sergio Leone , e sarebbe il terzo film che vedo, dato che prima di questo ho visto soltanto Il Buono, il Brutto e il Cattivo e il suo testamento cinematografico C'era una volta in America , come regista credo che Leone meriti una piccola rassegna, non ha diretto molti film, solo sette, e alla fabbrica ne mancano 5, spero di vederli o rivederli per quello che ho visto dopo C'era una volta ...per metterli tutti presenti in questo piccolo ma grande blog.

Yesterday

In passato Danny Boyle ha fatto degli ottimi film, titoli a volte controversi, altre volte incredibilmente interessanti, ma sempre mettendoci di suo. Di certo è un regista ecclettico, capace di passare dalla commedia surreale, al film di fantascienza, dal biopic, a opere tratte da romanzi scandalosi, titolo cult, che secondo me è il migliore è ovviamente Trainspotting.

Horror Stories - Doctor Sleep

Adoro Shining, chi mi segue da diverso tempo sa benissimo quanto quel film sia un caposaldo nella mia vita, al punto tale che voglio acquistare la steelbook 4k l'anno prossimo con la versione integrale.