Spartacus

Torna Stanley Kubrick alla fabbrica e lo fa con un film girato su commissione, forse l'unico che ha fatto, in cui sostituisce all'ultimo minuto Anthony Mann alla regia, e viene scelto da Kirk Douglas a riprese cominciate, unica volta in cui non ha deciso come dirigere un film, perché il produttore era Kirk Douglas, ma si tratta comunque di un grandissimo film, anche se non è un capolavoro.

C'è un solo genere cinematografico non toccato dal grande Kubrick?
Li ha toccati proprio tutti quanti, compreso il peplum, che ha diretto alla grande un cast di attori stratosferici, tra cui spiccano oltre a Douglas, Peter Ustinov, Lawrence Olivier e Charles Laughton, solanto a dire questi nomi dovrebbe farvi venire la voglia di guardare questo film, anche se personalmente l'ho trovato minore rispetto agli altri lavori diretti dal maestro, si vede che è stato un lavoro su commissione, però la forza evocativa delle immagini è unica, non si può non constatare la maestria della direzione di un opera cinematografica, come Spartacus, anche se è un capolavoro mancato, poco importa, la cosa fondamentale è che nonostante tutto Kubrick, riesce a incollarti alla poltrona dall'inizio alla fine, e questo schiavo, Spartaco, non è un uomo che si piega davanti ai potenti, e ha un coraggio da leone, resta comunque il fatto che sia un film indimenticabile, tra l'altro è stato scritto anche da Dalton Trumbo, il miglior sceneggiatore di hollywood, fate due più due e ne esce un film corale, maestoso, capace anche di mescolare peplum e avventura, e sono pochi i film che riescono in questo.
La scelta di dare la regia a Kubrick è stata vincente, un ottima idea, anche perchè ne è uscito forse uno dei migliori Peplum mai girati.
Grandissimo film senza ombra di dubbio, mi è piaciuto, anche se Kubrick era già entrato nella leggenda, ma diventerà immortale con altri film.



Commenti

Post più popolari