Passa ai contenuti principali

Tim Burton

Da Burtoniana di ferro potevo non dedicare una pagina al grande, al mitico Tim Burton? Uno dei miei primi con David Lynch, registi preferiti, con Lynch ha fatto la storia dei mio percorso cinefilo, quindi era d'obbligo parlarne anche alla fabbrica dei sogni dato che lui è e resta uno dei più grandi artisi geniali della settima arte, c'è poco da fare.

My Story With Tim

Tutto comincia nell'estate '89, quando Prince - idolo assoluto musicale - scrisse la colonna sonora del primo batman che vidi nel 1992, quindi attesi l'entrata in famiglia del videoregistratore per cominciare a registrare i suoi film, e che film!
Soprattutto quando lavorava in coppia con Denise DiNovi, ha prodotto gioiellini che sono tutt'oggi considerati capolavori.
Ma per ogni artista che si rispetti capitano anche momenti di crisi creativa, oppure è soltanto una fase creativa differente?
Fattosta che io sono e sarò sempre una fedelissima Burtoniana di ferro, anche se sinceramente parlando preferirei che tornasse a lavorare con la DiNovi, o per lo meno che facesse qualche film memorabile come nel passato anche senza toccare le sue tematiche, ma restando fedele alla sua idea di cinema e facendo sognare il suo pubblico.
Resto comunque in attesa di qualche sua pellicola particolare e bizzarra come soltanto lui sa fare.
Per quanto mi riguarda lo seguirò sempre, dovesse fare anche qualche film pacchiano, perché se le sue nuove pellicole non sono ai livelli delle precedenti - ma sono soltanto pochi titoli che si possono dimenticare fortunatamente - non è mai calato nella versione trash, non ancora, e menomale direi.
Resto in allettante attesa di qualche altro capolavoro, magari girato in stop motion.
















Filmografia

Pee Wee's Big Adventure (1985) 90 minuti
BeetleJuice Spiritello Porcello (1988) 92 minuti
Batman (1989) 121 minuti
Edward Mani di Forbice (1990) 105 minuti
Batman Returns (1992) 126 minuti
Ed Wood (1994) 127 minuti
Mars Attacks!(1996) 101 minuti
Il Mistero di Sleepy Hollow (1999) 105 minuti
Planet of The Apes (2001) 119 minuti
Big Fish (2003) 125 minuti
La Fabbrica di Cioccolato (2005) 110 minuti
La Sposa Cadavere (2005) 74 minuti
Sweeney Todd (2007) 116 minuti
Alice in Wonderland (2010) 108 minuti
Dark Shadow (2012) 113 minuti
Frankenweenie (2012) 84 minuti
Big Eyes (2014) 105 minuti
Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali (2016) 127 minuti 

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.