Passa ai contenuti principali

David Cronenberg

Pagina dedicata a uno dei maestri del cinema horror e non solo, diciamo che è uno dei pilastri del cosidetto body horror, con Romero, la cui pagina spero di farla molto presto.

My Story With David Cronenberg
Mi  sono avvicinata al cinema di Cronenberg con un po' di timore, quando ancora usavo le videocassette e registravo dalla tv...metodo usatissimo utilizzato sin dagli anni novanta fino al 2005, l'anno dopo ho messo da parte le videocassette per un supporto più pratico come i dvd e internet.
Quel timore era dovuto dal fatto che non ero ancora l'horrorofila che sono adesso, anche se sinceramente parlando il cinema di Cronenberg si è esteso più in la che il semplice  horror.
Quando ho aperto il blog, mi convinsi ad approfondire l'argomento.
Tutto cominciò sette anni fa, e titolo dopo titolo, compresi che dovevo superare ogni mia paura e lasciarmi andare, e così è stato.
Ricordo la prima volta che vidi Videodrome, orrore puro, dato che decisi persino di cancellarlo, ora invece ce l'ho su un supporto migliore e l'ho anche rivisto e rivalutato e finalmente non ho più quella paura che mi prese la prima volta che l'ho visto.
Crash? Altro film, che allora ne parlarono come un film scandalosissimo, quasi pornografico, invece è tutt'altra cosa, ed è anche uno dei miei film preferiti.
Il suo miglior film? Difficile dirlo, diciamo che ogni suo film ha suscitato in me reazioni ed emozioni diverse, esattamente come il cinema di Lynch, anche se in maniera differente, tra i film che mi hanno colpito maggiormente cito Inseparabili, M Butterfly, La Mosca e La Promessa dell'assassino, come anche A History of Violence e Spider, che ci portano un altra visione del suo cinema, quella legata alla violenza umana e alla psicologia malata, attendo con ansia il suo prossimo film, anche se si dice che si è ritirato, io non ci credo e incrocio le dita, ora cerco un tributo al suo cinema e inserisco la filmografia.



Filmografia

Stereo (1969) durata 65 minuti
Crimes of The Future (1970) durata 71 minuti In Arrivo
Shivers - Il Demone Sotto La Pelle (1975) durata 88 minuti
Rabid - Sete di Sangue (1977) durata 90 minuti
Fast Company - Veloci di Mestiere (1979) durata 89 minuti
Brood - La Covata Malefica (1979) durata 90 minuti
Scanners  (1981) durata 102 minuti
Videodrome (1983) durata 87 minuti
La Zona Morta (1983)  durata 103 minuti
La Mosca (1986) durata 92 minuti
Inseparabili (1988) durata 115 minuti
Il Pasto Nudo (1991) durata 115 minuti
M Butterfly (1993) durata 101 minuti
Crash (1996) durata 100 minuti
EXistenZ (1999) durata 97 minuti
Spider (2002) durata 98 minuti
A History of Violence (2005) durata 96 minuti
La Promessa dell'assassino (2007) durata 100 minuti
A Dangerous Method (2011) durata 99 minuti
Cosmopolis (2012) durata 109 minuti
Maps to The Stars (2014) durata 111 minuti

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.