Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2008

Un Tram che si chiama desiderio - di Elia Kazan

UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO

Trama
Blanche Dubois, dopo la morte del marito annega il dolore di questa perdita nell'alcool per questo ha perso il posto di insegnante a scuola, non avendo più un soldo nè un posto dove andare va a vivere dalla sorella Stella, la convivenza è difficile per l'arroganza e la crudeltà di Stanley Kowalsky, un polacco che si vergogna delle sue origini e che è anche violento con la moglie...fino a quando Mitch non si innamora di Blanche e lui fa credere che lei non è onesta nei suoi riguardi...
COMMENTO
Un film che fotografa la fragilità di una donna gentile e sensibile come Blanche che si scontra con la brutalità e la prepotenza di Stanley, Elia Kazan traduce per lo schermo il dramma teatrale di Tennesse Williams e si affida alla recitazione di attori come Vivien Leigh (ve la ricordate Rossella O'Hara?) che volle essere Blanche con tutta se stessa e ha interpretato Blanche trasformandosi letteralmente in lei al punto da rimanere intrappolata nel pe…

Mulholland Drive - di David Lynch

Mulholland Drive
TramaUna donna a seguito di un incidente perde la memoria e vaga per Los Angeles senza meta.
Si ferma in una abitazione e a trovarla c'è una ragazza bionda Betty, che è arrivata a Los Angeles per iniziare la sua carriera d'attrice...Insieme cercano di scoprire l'oscuro passato della donna che non ricorda nemmeno il suo nome...così vedendo il manifesto di gilda si da il nome di Rita...

COMMENTO
Mulholland Drive è forse il miglior film diretto da David Lynch che con questo film parla di un amore, un amore desiderato e sofferto.
Betty/Diane è il miglior personaggio che Lynch ha creato e non poteva che essere interpretato da una grandissima interprete quale è Naomi Watts.
Iniziamo subito col dire che Mulholland Drive è una straordinaria metafora sul cinema passato e che Lynch fosse un grande cinefilo in questo film lo dimostra pienamente, ci sono diverse citazioni come quella di viale del tramonto e la scena in cui Betty entra alla casa di produzione cinematografica…

Victor Victoria - di Blake Edwards

VICTOR VICTORIA Trama Victoria Grant, una soprano che non riesce ad emergere e a raggiungere il successo e vive sempre di espedienti mettendo uno scarafaggio nell'insalata per non pagare il conto, un giorno la fortuna bussa alla sua porta con le sembianze di Carol Todd un gay che conia per lei il personaggio del conte Victor che si esibisce nel locale fingendo di essere una donna, con questo personaggio riesce ad ingannare tutti tranne un gangster che capisce subito che non può essere un uomo e tenterà di scoprire se ha ragione o no...nel frattempo si mette sulle loro tracce il proprietario del locale dove Todd grazie a una rissa glielo ha rovinato per non parlare di quelli che durante l'audizione hanno mandato via victoria...Nonostante ciò King non vuole stare con Victoria perchè sente che la sua virilità è messa in dubbio così Victoria lascia il suo posto all'amico Gay e torna ad essere quello che è sempre stata...una donna.
COMMENTO
Un film divertentissimo, che gioca sull&…

Il disprezzo - di Jean-Luc Godard

IL DISPREZZO
Trama
Paul e Camille, sono una coppia sposata, vivono a Roma e Paul ha accettato di sceneggiare l'Odissea l'ultimo film di Frizt Lang, lui accetta qualsiasi compromesso per avere una bella casa, dare alla moglie tutto ciò che desidera, qualsiasi cosa, Il produttore del film quando vede Camille inizia a fare delle avance alla donna e il marito accetta tutto quanto pur di avere il benessere e la stabilità economica ma questo comprometterà il loro rapporto facendo maturare in camille il disprezzo verso suo marito... COMMENTO
Se l'anno scorso c'è stato Jules e Jim a farmi innamorare della nouvelle vague e soprattutto di François Truffaut, quest'anno è l'anno di Le Mépris il disprezzo di Jean-Luc Godard ad avermi colpito ed emozionato.Il film è un analisi astuta del rapporto di coppia, fino a quando ci possiamo spingere per la persona amata per donarle tutto quanto desidera? Siamo sicuri che le azioni che facciamo siano giuste e che anche lei desidera quel…

La mia droga di chiama Julie - di François Truffaut

LA MIA DROGA SI CHIAMA JULIE
Trama Louis Mahae, un proprietario della fabrica di tabacco , tramite la corrispondenza accetta di sposare Julie, una donna di cui non conosce nulla.Appena la vede è colpo di fulmine, la sposa, la coppia va a vivere insieme, tutto sembra andare per il verso giusto il marito le affida i suoi averi e i suoi soldi e lei scappa con tutto il malloppo, lui la rintraccia tramite un investigatore privato e scopre che lavora in un locale notturno...ma nonostante ciò le perdona tutto e i due ritornano insieme...ma c'è l'ombra di un omicidio...

COMMENTO
Truffaut, presenta un noir dei sentimenti, offre il ritratto di un uomo e dell'amore che prova per una donna che lo sfrutta e lo usa solo per denaro.Dopo la sposa in nero, presenta un altra prova molto vicina all'amato Hitchcock e di gran lunga superiore al remake con Angelina Jolie e Antonio Banderas, in questo film non sono le scene hot a conquistare il pubblico, ma i sentimenti contrastanti di amore e o…

Bella di giorno di Luis Buñuel

BELLA DI GIORNO
Trama
Severine è una bellissima donna in apparenza felicemente sposata a un giovane chirurgo di successo, Pierre.Agli occhi degli altri sono la coppia perfetta, ma nella realtà Severine è una donna frigida con problemi legati a una rigida educazione cattolica, non riesce a relazionarsi serenamente con il marito e ha una visione distorta della vita affettiva.Un giorno comincia a frequentare la casa d'appuntamenti di Madam Anais che conia per lei il nome di Bella di Giorno, ma un cliente si innamora di lei rischiando di fare scoprire il suo segreto al marito...
COMMENTOBella di giorno è il primissimo film che vedo diretto da Bunuel ed è stata una scoperta che mi ha sorpreso, primo perchè analizza con lucidità la difficoltà a relazionarsi e a comunicare di una coppia, poi per la difficoltà a esprimere i propri sentimenti verso la persona che ci vive accanto oltre a fare un aspra critica verso il cattolicesimo e i problemi che possono derivare nella vita.Severine è un per…

Fahrenheit 451 - di François Truffaut

FAHRENHEIT 451

Trama In una società governata dai media è proibito possedere o anche leggere i libri, chiunque venga sorpreso a possederli se li vede confiscati e bruciati davanti agli occhi

COMMENTO
E' uno dei film lontani dallo stile di Truffaut ma è molto interessante anche per il fatto che analizza una società dove la lettura è vietata ma che la gente è costretta a stare davanti alla televisione come tanti ebeti senza riuscire a pensare, così passa il tempo la moglie di Montag (interpretato da Oskar Werner), lui fa parte della squadra fahrenheit 451 e con i suoi colleghi confisca e brucia tutti i libri...Esemplare la scena in cui una donna si rifiuta di uscire da casa e viene bruciata con i suoi libri, qui Montag capisce che la società in cui vive è disposta a tutto pur di limitare gli individui e così si ribella al sistema e inizia a leggere, legge di tutto finendo per minare il rapporto con la stessa moglie.Accanto a lui c'è una Julie Christie che sarà il personaggio chiave …

Mouchette - Tutta la vita in una notte - di Robert Bresson

Mouchette - Tutta la vita in una notte
Trama
Mouchette è un adolescente di quattordici anni che vive in una realtà di miseria malattia e alcoolismo, il mondo intorno a lei è crudele e spietato, un giorno viene violentata da un bracconiere epilettico che aveva aiutato, al ritorno a casa trova la madre in punto di morte...Ad un certo punto dopo avere ricevuto da una persona una finta offerta di solidarietà seguita da una offesa crudele la ragazza si accorge che a questo mondo non c'è posto per le anime pure come lei...così si getta per gioco nel fiume

COMMENTO
Uno dei films più carichi d'angoscia che abbia mai visto in vita mia, il regista Bresson narra la triste storia di Mouchette attraverso le sensazioni, gli sguardi e i movimenti dei suoi attori, i dialoghi sono ridotti al minimo e le emozioni sono messe al centro del film..Una delle scene che mi ha colpito maggiormente è quella di quando Mouchette viene costretta a cantare e sbaglia l'ultima nota, la crudeltà dell'inseg…

Il sospetto - di Alfred Hitchcock

IL SOSPETTO
Lina, giovane aristocratica, incontra e si innamora ricambiata di un giovane di bell'aspetto Johnny, tutto procede bene fino al matrimonio in cui si comincia a sapere che lui vive di espedienti e trascorre il suo tempo a guadagnare soldi con le corse dei cavalli o in piccole truffe...Un giorno Lina scopre una assicurazione sulla vita che John ha stipulato e iniziano i sospetti che lui la vuole uccidere per intascare l'assicurazione.
COMMENTOHitchcock ci regala una pellicola che ti tiene incollato alla poltrona dall'inizio alla fine, c'è un crescendo di tensione, mistero che cattura lo spettatore e lo fa vivere accanto alla protagonista, una Joan Fontain in forma smagliante (ed è anche una delle mie attrici preferite) così eccomi davanti al film che ho finito di vedere pochi minuti fa, mi trovo vicino a Lina e comincio a vivere il suo sogno, le sue speranze e la sua gioia, poi arriva la realtà dei fatti, non è tutto oro quel che luccica e Hitchcock è così brav…

Sussurri e Grida - di Ingmar Bergman

SUSSURRI E GRIDA

Trama Agnese sta morendo e la sua malattia mette a nudo i problemi delle sue sorelle e il loro rapporto con i loro uomini, c'è Karin che non ha il minimo contatto nè con il marito nè con le altre persone che le stanno vicino, Maria ha una relazione con il medico che ha in cura sua sorella Agnese, l'unica donna che cura veramente e capisce Agnese è Anna la badante che anni prima ha perso sua figlia e comprende appieno la sofferenza di Agnese...

COMMENTO
Film di una tristezza e di un dolore laceranti. il personaggio di Agnese interpretato dalla straordinaria Ingrid Thulin sembra volere mettere tutti in esame di coscienza, infatti sono le sue sorelle che la accudiscono a mettere in discussione la loro vita, l'unica donna che prova pietà per lei è Anna che anni prima ha perso la propria figlia e c'è una scena bellissima forse la migliore del film quando Anna come una madre allatta Agnese bisognosa d'affetto impossibile non commuoversi davanti a tanta belle…

La calda amante di François Truffaut

La Calda Amante

Trama Un facoltoso editore durante un viaggio incontra e si innamora ricambiato di una giovane hostess di volo, ma c'è un problema lui è sposato e ha una figlia...

COMMENTO Truffaut porta alle porta alle estreme conseguenze il discorso già iniziato con Jules e Jim, se nel primo film c'è la freschezza degli anni giovanili e si respira l'aria sessantottina di rivoluzione e di anarchia, c'è la trasgressione accenni al femminismo soprattutto per quanto riguarda le scelte della protagonista, in questo film è la borghesia a venire messa alla berlina e Truffaut con la sua abilità registica racconta la storia della doppia vita di un uomo che sceglie di amare un altra donna, ci sono segreti, c'è la paura di essere scoperto e Truffaut è bravissimo a fotografare questo ritratto di borghesia in un interno e ne fa anche un aspra critica e si respira anche un evidente pessimismo, ma questo non fa del film un opera da detestare, anzi semmai è il contrario io che l…

L'uomo che amava le donne

L'UOMO CHE AMAVA LE DONNE Trama
Bertrand Moran è morto. Ai suoi funerali sono presenti solo donne, ma non donne qualunque, tutte le donne che ha amato, con tenerezza, dolcezza e soprattutto con se stesso...L'unico testimone della sua vita e del suo amore per loro è il romanzo autobiografico che ha scritto e che parla del suo immenso amore per le donne la cosa curiosa è che la stessa editrice (sua ultima conquista) non lo ha mai dipinto come un dongiovanni o un casanova...ed è anche quella che si è battuta per fare pubblicare il romanzo...il romanzo parla di un uomo un uomo che appunto ama le donne.

COMMENTO

Questo film per me è stato una sorpresa, mi aspettavo una commedia carina comica e invece mi ha sorpreso la serietà e soprattutto la tenerezza in cui si si narra la storia di Bertrand.Ed è proprio Bertrand che racconta le sue conquiste, donne dolci, tenere e appassionate che hanno incrociato il suo cammino.Ed ecco a voi un piccolo gioiellino da collezionare, Charles Denner è st…

Gli Spostati - di John Houston

Gli spostati
Trama La Giovane Roslyn dopo il divorzio fa amicizia con diverse persone e si innamora ricambiata di Gay un Cowboy di mezza età la coppia va a vivere insieme ma le differenze di abitudini sono le cose che li separano e che li fanno entrare in contrasto...
Il Commento
John ci regala una pellicola da lui magistralmente diretta e interpretata da una straordinaria Marilyn Monroe (è il suo ultimo film) Clark Gable (attore preferito di Marilyn) Nel ruolo di Gay un rude Cowboy che si innamora della giovane Showgirl ricambiato, è un film drammatico che mette in contrasto le differenze tra i due...la cosa interessante del film è l'evolversi dei sentimenti dei protagonisti Gay e Roslyn vanno a vivere insieme e prendono quella casetta con il pezzo di terreno, le abitudini rudi e violente di Gay sono in contrasto con la dolcezza di Roslyn ma nonostante tutto si accettano così come sono per lei va bene così anche se cercherà di addolcire Gay ma nonostante tutto con l'arrivo di Per…

Il ragazzo selvaggio - di François Truffaut

Il Ragazzo Selvaggio
Trama Nella foresta viene ritrovato un ragazzino di dodici anni di età nudo che non riesce a comunicare...viene portato alla "Civiltà" da degli uomini che prima lo trattano come un fenomeno da fiera poi un medico che decide di educarlo contro il parere dei suoi colleghi lo porta a casa sua...

E' uno E' uno dei migliori films di François Truffaut non solo perchè ci dona una lucida critica sul mondo civilizzato e i suoi sistemi di educazione il medico con tanta pazienza capisce che il ragazzino ha vissuto per anni isolato dal mondo e tenta con alcuni esperimenti di farlo aprire e iniziare a comunicare ma all'inizio quello che riesce a fare è emettere qualche semplice suono.Dopo il meraviglioso i 400 colpi Truffaut ci dona un altro film dedicato ai ragazzi toccando i sentimenti e naturalmente la vita tutto è filmato nella maniera più realistica possibile facendo credere di guardare un documentario Truffaut stesso interpreta il medico e filma un suo…

L'inquilino del terzo piano - di Roman Polansky

Trama Mr Telkovsy un polacco naturalizzato francese va a vivere in un appartamento dove accadono cose bizzarre e i vicini sono strani e grotteschi il palazzo sembra un colleggio dove tutti gli inquilini devono seguire precise regole di condotta...pian piano accadono cose fuori dal comune una sera Telkovsky comincia a vedere un vicino fermo immobile alla finestra come se attendesse qualcosa e infatti qualcosa accade...Telkovsky crede che i vicini stiano facendo un complotto contro di lui, ma è solo l'inizio di una discesa verso la follia e l'assurdo...
Commento Con questo film posso dire di avere veramente scoperto Roman Polanski che qui ci regala un piccolo capolavoro del brivido che ti tiene incollato alla poltrona dall'inizio alla fine, il grottesco palazzo dove Telkovsky va a vivere ricorda molto da vicino Rosemary's Baby.Una delle scene più inquietanti del film è senza dubbio la scissione della personalità di Telkovsky verso il finale vediamo i grotteschi vicini come…

Jules e Jim - di François Truffaut

Jules e Jim è uno di quei film che quando li vedi ti conquistano se li sai apprezzare, la struggente e bellissima storia di due amici e della donna che si unisce a loro formando uno dei più famosi menage a trois della storia del cinema la prima volta che l’ho visto mi ha lasciata senza fiato la seconda mi sono commossa amo moltissimo questo film sia per l’ambientazione che per alcuni temi che lo riportano molto vicino alle contestazioni e alla rivoluzione sessuale di quegli anni (il film è uscito nel 1962 in piena rivoluzione) il centro del film è ovviamente Catherine un personaggio che sa essere spregiudicato per i tempi ma capace di lasciare il segno, infatti il film per molto tempo il film è stato vietato ai minori di diciotto anni (che cretinate direte voi ma quando l’ho letto per poco non mi mettevo a ridere) per le scelte alternative di Catherine. Catherine che ama due uomini, la Catherine che si traveste da maschio con i baffetti, la Catherine femminista ante litteram era tropp…

L'età dell'innocenza - di Martin Scorsese

L'età dell'innocenza è un film che ho voluto vedere sin da quando è stato presentato a venezia in anteprima mondiale avevo diciannove anni e già questo film mi ha attirata forse perchè era in costume (è stato il primo film in costume che ho visto) e anche per la storia, un anno dopo l'ho affittai presso il mio negozio di fiducia e ne rimasi conquistata poco dopo acquistai la vhs perchè effettivamente mi era piaciuto molto.Credo sia uno dei più bei films d'amore che abbia mai visto.Siamo a New York nel 1870 Newland Archer giovane avvocato si deve dedicare del caso della contessa Olenska Tornata a New York dopo la separazione dal marito, questa presenza nella perbenista e ipocrita società conservatrice provoca pettegolezzi e cattiverie di ogni genere, come in ogni società che si rispetti ci sono delle regole e se qualcuno prova solo a vivere apertamente la propria libertà senza doverne rendere conto a nessuno viene vista con occhi diversi dagli altri, Newland che è fidan…

Ed Wood - di Tim Burton

Ed Wood
Questo è senza dubbio il miglior film di Tim Burton secondo il mio parere, girato in uno splendido bianco e nero l'inizio sembra davvero uno di quei film horror girati da Wood i titoli di testa sono originalissimi si vedono i nomi degli attori nelle bare come in un film gotico degli anni cinquanta ma il bello di questo film è soprattutto oltre la regia di Tim Burton che è anche uno dei miei autori preferiti poi la recitazione di Martin Landau è la classica ciliegina sulla torta ma una menzione speciale la merita anche Johnny Depp che in questo film è davvero straordinario.Tim Burton ci regala uno dei suoi mostri questa volta con il viso rassicurante di un regista ispirato ma privo di talento che amava travestirsi da donna e girare horror e films di fantascienza che naturalmente erano un vero disastro ai botteghini.A fare da spalla a Ed c'è la star ormai in decadenza del cinema horror Bela Lugosi (Martin Landau) e altri attori della sua compagnia...Nonostante ciò Wood …

Shine - di Scott Hicks

SShine è la storia vera del pianista David Helfgott, magistralmente interpretato da Geoffrey Rush e premiato meritatamente con l'oscar.Il piccolo David dimostra di avere talento sin da piccolino il padre lo sprona a suonare il pianoforte, partecipa a vari concorsi e gare riuscendo nella maggiornaza dei casi a brillare rispetto agli altri concorrenti, si prospetta un futuro d'oro per questo piccolo bimbo prodigio ma non tutto va come deve andare...Il padre si comporta come un padrone e opprime David lo invidia perchè lui da giovane non era ammirato come lo è suo figlio e crede di poter perdere la sua autorità verso di lui, una delle scene più belle di Shine è senza dubbio quando David - che è stato ammesso al Royal College of Music - parte per l'inghilterra per studiare musica ma il successo sperato verrà stroncato da una lieve forma di schizofrenia che gli farà passare la giovinezza e in parte l'età adulta negli ospedali psichiatrici...finchè la sua stella torna a bril…

Fanny e Alexander - di Ingmar Bergman

Fanny e Alexander è il film più autobiografico diretto da Ingmar Bergman ed è anche l’ultima pellicola da lui diretta prima del suo ritiro.E’ un film che mi ha messa completamente a nudo, ho rivisto la mia vita e mi sono ritrovata nella sofferenza di Alexander e della sua sorellina Fanny due bambini che hanno perso il padre che era proprietario di un teatro dopo questa grave perdita la madre decide di risposarsi con il vescovo Vergerus un uomo tirannico e crudele che sottopone i piccoli a una crudele disciplina se non rispettano le sue regole e come punizione così i piccoli dovranno abbandonare la loro casa confortante e piena di giochi per adattarsi alla rigidità e alla severità della canonica di Vergerus.Alexander non ha più il suo teatrino di marionette dove può sfogare la sua fantasia, non esistono più i sogni e non esiste la magia…Bergman è molto bravo a disegnare i protagonisti e la loro psicologia, infatti vediamo che con questa esperienza Alexander si pone interrogativi sulla …

Psycho - di Alfred Hitchcock

Psycho è uno dei films più inquietanti che abbia mai visto. Il film diretto dal grande Alfred Hitchcock ci mostra come la normalità può celare sempre un lato oscuro e inquietante Norman Bates interpretato da uno straordinario Anthony Perkins personaggio di cui non riuscirà più ad uscirne fuori apparentemente è una persona normale sembra un ragazzo dolce e tenero, ma chi può dire che dietro quella faccia si cela una persona capace di uccidere? Perennemente solo e ossessionato dal fantasma della madre di cui ne prenderà la personalità gestisce un motel in una strada buia e desolata e vive in una casa che sembra quella dei fantasmi gotica e lugubre che già di per se fa paura solo a vederne l’ombra. Perchè Psycho è un capolavoro? Perchè innanzitutto ci mostra come le cose più apparentemente rassicuranti possono essere le più pericolose, ma c’è di più c’è molto di più la psicologia di Norman viene mostrata come un pugno in faccia specialmente nella scena in cui Vera Miles scopre il cadaver…

Ed eccocci anche qui

E siamo anche qui su blogspot La fabrica dei sogni avanza e si espande ecco lo spazio di blogspot che racconta tutte le mie visioni e le mie scoperte cinefile, sono molto contenta di aver creato uno spazio anche so google benvenuti a tutti
Intanto visitate i nostri spazi su splinder e su MySpace

http://lafabricadeisogni.splinder.com

http://www.myspace.com/lafabricadeisogni

Nella mia vita ho avuto tantissime passioni, la musica l'arte...ma il cinema è la mia passione più grande, in tanti anni di ricerche ho scoperto film, attori registi che mi hanno colpita e ora grazie a questi spazi li voglio raccontare
Benvenuti a tutti!