Passa ai contenuti principali

Victor Victoria - di Blake Edwards

VICTOR VICTORIA
Trama
Victoria Grant, una soprano che non riesce ad emergere e a raggiungere il successo e vive sempre di espedienti mettendo uno scarafaggio nell'insalata per non pagare il conto, un giorno la fortuna bussa alla sua porta con le sembianze di Carol Todd un gay che conia per lei il personaggio del conte Victor che si esibisce nel locale fingendo di essere una donna, con questo personaggio riesce ad ingannare tutti tranne un gangster che capisce subito che non può essere un uomo e tenterà di scoprire se ha ragione o no...nel frattempo si mette sulle loro tracce il proprietario del locale dove Todd grazie a una rissa glielo ha rovinato per non parlare di quelli che durante l'audizione hanno mandato via victoria...Nonostante ciò King non vuole stare con Victoria perchè sente che la sua virilità è messa in dubbio così Victoria lascia il suo posto all'amico Gay e torna ad essere quello che è sempre stata...una donna.

COMMENTO
Un film divertentissimo, che gioca sull'ambiguità sessuale e sulla commedia slapstick con scene esilaranti ma Victor Victoria è anche un musical su una donna che finge di essere un uomo che finge di essere una donna per ottenere quel successo e quella gloria tanto agognati, l'idea viene a Toddy l'amico Gay che la incrocia in quel ristorante e che grazie a una scena esilarante in cui lei per sfuggire alla rabbia dell'ex amico di Toddy si traveste da maschio ed è lì che Toddy ha il colpo di genio di trasformare Victoria in un uomo allora inventano insieme il personaggio.Julie Andrews è davvero straordinaria in questo doppio ruolo così come lo è Preston il suo compare che meritano davvero una menzione speciale perchè sono divertentissimi insieme, l'oca guliva di turno è la fidanzata del gangster, bionda cocciuta e capricciosa.Bellissime le scene dei balletti e naturalmente anche le canzoni, la cosa che mi ha colpito di più in questo film straordinario è mescolare il musical con scene esilaranti oltre al tema del doppio e dell'ambiguità sessuale, alla fine tutti trovano un compagno e tutti trovano il successo, chi in un modo e chi in un altro l'amore diventa un simbolo universale oltre che goliardico e canterino per questo reputo Victor Victoria un grande film da vedere.PS: Il film è il remake di un film tedesco del 1933 Victor Und VictoriaBlake Edwards ci mette il suo talento per fare una commedia esilarante che è insieme anche un musical da collezzionare.

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.