Passa ai contenuti principali

David Fincher

Oooh che bello, abbiamo anche la pagina dedicata al bravissimo David Fincher, e non può assolutamente mancare in un blog di cinema che si rispetti a seconda dei punti di vista, ecco la mia story con il suo cinema.
My Story With David Fincher
Essendo ormai vicinissima al mio 43° compleanno, posso dire che David Fincher è uno dei registi che ho conosciuto leggendo Ciak, e scoperto proprio l'anno in cui cominciai a comprare la mitica rivista che per anni è stata fonte delle mie ricerche cinefile, fino all'avvento di internet, che ha in un certo senso sostituito la mia lettura, anche se continuo ad essere abbonata da molti anni ormai, e lo leggo nelle pause in cui sto lontana da internet.
Scoperto con il film Seven, e da allora non l'ho più lasciato, e come del resto con tutti i miei registi preferiti una volta avuto internet, ho cominciato ad approfondire il suo cinema, vedendo tutta la sua filmografia per poi recensirla alla fabbrica.
Film preferiti? Fight Club, Zodiac e Gone Girl, dove si parla di un matrimonio in sfracello e del vittimismo che a volte si fa della donna, quando non si conosce la persona e la sua storia.
Adesso un tributo e poi la lista dei film recensiti alla fabbrica, e li ho recensiti proprio tutti quanti ;)



Filmografia
Alien³  (1992) Durata 110 minuti vers standard 145 minuti versione speciale
Se7en (1995) Durata 122 minuti
The Game - Nessuna Regola (1997) Durata 129 minuti
Fight Club (1999) Durata 139 minuti
Panic Room (2002) Durata 108 minuti
Zodiac (2007) Durata 157 minuti standard version, e 162 minuti director's cut
Il Curioso Caso di Benjamin Button (2008) Durata 166 minuti
The Social Network (2010) Durata 121 minuti
Millennium - Uomini che Odiano Le Donne (2011) Durata 158 minuti
Gone Girl - L'amore Bugiardo (2014) Durata 149 minuti  


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.

Ciclo Horror Stories - The Midnight Man

Da questo The Midnight man poteva nascere qualcosa di pazzesco, e avevo ragione durante la settimanale rubrica delle uscite cinematografiche a storcere il naso.
Innanzitutto è bene precisare che nonostante abbia messo il film negli scult, per il motivo per cui il soggetto presentato non era poi il massimo dell'originalità, e fin qui ci siamo, nonostante questo ho comunque voluto dare una chance a questo film, che, sebbene abbia delle atmosfere lugubri e ogni tanto ci scappa persino lo jump scares, il film si presenta come se qualcosa di incredibile dovrebbe presentarsi ma si sgonfia subito, anche perché il regista presenta situazioni banali, allunga il sugo della salsa senza concentrarsi su quello che fa di un horror un grande horror, o quanto meno anche un buon horror...andare al dunque.