Paul Verhoeven

Terminata la rassegna dedicata a Paul Verhoeven, posso semplicemente dire di aver scoperto un regista che si è fatto le ossa col cinema d'autore, per poi approdare ai grandi blockbusters americani, un autore senza mascheramenti, le cui pellicole il più delle volte hanno suscitato scandalo per i contenuti sessuali espliciti.

My Story With Paul

All'inizio, potevo dire che era un regista che apprezzavo ma non rientrava nei miei preferiti, fino alla rassegna fatta per curiosità e per gioco dello scorso dicembre, no ragazzi, il buon Verhoeven non è solo il regista che ha scandalizzato l'america col cult Basic Instinct, ma un regista che si è fatto le ossa col cinema d'autore, da cui è tornato dopo che gli americani lo hanno relegato sempre a fare film preconfezionati, cosa che a lui evidentemente stava stretta, come dargli torto, e il suo cinema è ritornato grande, Black Book e Elle lo dimostrano, è tornato ad essere un autore, di quelli che difficilmente si dimenticano, se mi piace? Lo adoro ve lo assicuro io.
Grazie comunque all'amico Cassidy per avermi fatto venire la curiosità, che si è calmata con questa rassegna, che ci voleva alla fabbrica, e lui, ha seguito commentando le mie rece, grazie Cassy.
Per me è un autore da approfondire, mi ha dato mille sorprese, e altre ne arriveranno con Benedetta il suo ultimo film la cui uscita è imminente, ma...e dico ma...sono certa di trovare il primissimo film e il penultimo, e se li trovo li passo a cassy, questo è poco ma sicuro, così può completare la filmografia anche nel suo blog, appuntamento con Benedetta allora.

Film presenti alla fabbrica
Fiore di Carne
Kitty Tippel
Soldato D'Orange
Spetters - Spruzzi
Il Quarto Uomo
L'Amore e il Sangue
Robocop
Atto di Forza
Basic Instinct
Showgirls
Starship Troopers
L'Uomo Senza Ombra
Black Book
Elle






Commenti

Post più popolari