Passa ai contenuti principali

Pedro Almodovar

 Finalmente la pagina dedicata al grandissimo Pedro, avevo in mente di farla, ma poi rimandavo sempre, comunque per la gioia e il sollucchero dei fans della fabbrica dei sogni, beccatevi la pagina di Don Pedro, leggetevi le mie recensioni ai suoi film e poi guardateveli, perchè è importante conoscere questo autore.
 My Story With Pedro
Pedro Almodovar l'ho scoperto tanti anni fa, in cui vidi non tutto per la prima volta Lègami con Antonio Banderas, erano i primi anni novanta e già si parlava di questo attore per via della sua entrata in america, dove è diventato un divo popolare.
Lì per lì questo film non mi diceva niente, era soltanto uno dei tanti film con Antonio Banderas, siccome aveva fatto questo film, non persi occasione di vederlo.
Fino a quando uscì Tutto su Mia Madre nel 1999 e conobbi proprio in quel periodo Vincent, che mi avvicinò anche al cinema di Pedro.
Fu verso l'inizio del terzo millennio, che durante una passeggiata primaverile in cui ci tenevamo per mano che mi parlò del suo cinema preferito, tra i tanti Polanski, Spike Lee, Tarantino e via dicendo, c'era anche Pedro Almodovar, e così cominciammo a registrare insieme i film.
Ovviamente fino all'avvento di internet dove abbiamo potuto visionare la sua filmografia intera, e film dopo film, il mondo eccessivo e coloratissimo di Pedro è riuscito a conquistarmi, prima non ero interessata, c'è anche da dire che Vincent, il mitico, è stato capace di incuriosirmi, e di farmi apprezzare il suo cinema.
E da allora non mi perdo neanche un film diretto da questo grande regista, l'ultimo, l'abbiamo visto proprio in occasione della sua uscita, nella mia pausa lontano dal blog, che ho recensito al mio ritorno, per unirlo a tutta la filmografia completamente recensita.
Si, ho recensito tutti, ma proprio tutti i film del grande Pedro, ovviamente li potete trovare alla fabbrica, e tra poco li inserirò anche nella pagina, così potete finalmente leggere il mio parere su ogni pellicola diretta da questo grande artista della settima arte.
Ormai sono una autorità in materia Almodovar.
Quello che apprezzo nel suo cinema? Il contrasto tra le diversità, legate strettamente al mondo lgbt (Almodovar è omosessuale dichiarato) dove puoi incontrare gay, lesbiche, trans, e soprattutto il mondo femminile decantato in maniera comprensiva e lucidamente affettuosa da un uomo che sa capire le donne, cosa rara di questi tempi, e non mi stupisco che proprio un gay sappia capire le donne come il grande Pedro.
Ovviamente ora metto la vittoria agli oscar per Tutto su Mia Madre e un tributo al suo cinema, prima ovviamente della lista completa di film da lui diretti.




Niente tributo, portroppo non ho trovato niente su youtube, peccato :( adesso ecco la lista dei film da lui diretti e recensiti alla fabbrica ^_^

Filmografia

Pepi, Luci, Bom e le Altre Ragazze Del Mucchio (1980) Durata 82 minuti
Labirinto di Passioni (1982) Durata 100 minuti
L'indiscreto Fascino del Peccato (1983) Durata 114 minuti
Che ho fatto io per Meritare Questo? (1984) Durata 101 minuti
Matador (1986) Durata 101 minuti
La Legge del Desiderio (1987) Durata 102 minuti
Donne Sull'orlo di una crisi di nervi (1988) Durata 90 minuti
Lègami (1989) Durata 111 minuti
Tacchi a Spillo (1991) Durata 112 minuti
Kika, un Corpo in Prestito (1993) Durata 114 minuti
Il Fiore del mio Segreto (1995) Durata 110 minuti
Carne Tremula (1997) Durata 103 minuti
Tutto su Mia Madre (1999) Durata 101 minuti
Parla con Lei (2002) Durata 112 minuti
La Mala Educacion (2004) Durata 106 minuti
Volver (2006) Durata 120 minuti
Gli Abbracci Spezzati (2009) Durata 127 minuti
La Pelle Che Abito (2011) Durata 117 minuti
Gli Amanti Passeggeri (2013) Durata 90 minuti
Julieta (2016) Durata 99 minuti

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.