Babbo Bastardo

Ma quanto è bello festeggiare il natale in modo politicamente scorretto, daje, non c'è niente di divertente in questo, e che ci crediate o no, mi ci sono divertita un mondo a guardare film cazzuti, per niente buonisti e assolutamente politicamente scorretti...come questo Babbo Bastardo, tratto da un idea dei mitici, fratelli Coen, e interpretato da uno dei loro attori feticcio Billy Bob Thornton.






Ebbene il natale per me quest'anno non è stato tutti bacini e buoni sentimenti, ma cazzuto come ho detto a inizio recensione, e per ciò buttiamo giù dalla tore la figura angelica di Babbo Natale?
E si, lo ammetto, buttare giù una figura adorabile per me è stato un problema, perché io adoro Babbo Natale, anche se il Santa Claus interpretato da Thornton beve come una spugna, fuma come un turco e tromba con una donna le cui fantasie sessuali sono incentrate proprio su Babbo Natale.
Ebbene ho anche riso a crepapelle, mi ci sono divertita, perché nonostante questi difetti, questo Babbo Natale, è anche una persona che si prende a cuore gli ultimi, infatti si affeziona a un bambino osteggiato da tutti, e ne diventa quasi una figura paterna quando andrà a vivere proprio a casa sua...per me è stata una sorpresa, perché mi sono divertita molto, anche con tutti i suoi difetti, ho trovato estremamente realistico questo Babbo Natale, che non sarà uno stinco di santo, però è reale, e vero più delle favole natalizie che ci raccontano da bambini.
Se mi è piaciuto? L'HO ADORATO
Vedete che nel politicamente scorretto c'è la realtà dei fatti, sincerità, e non ipocrisia come nel politicamente corretto o nel buonismo.
In questo film il buonismo non c'è, ma solo la realtà di un uomo che interpreta un ruolo per guadagnarsi il pane, e incontra un bambino che lo voglia o no, gli cambierà la vita...il regalo lo ha avuto lui, non il bimbo che incontra.
Vi sembra poco? Guardate e poi mi darete ragione
AUGURI A TUTTI





Commenti

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari