Passa ai contenuti principali

Riguarda e Recensisci - Revenge - Vendetta

Riguarda & Recensisci
Oooh stasera siamo in cerca di emozioni forti, e per riguarda e recensisci ecco Revenge, non il telefilm, ma il film di Tony Scott con Kevin Costner, Madeleine Stowe e quella vecchia volpe di Anthony Quinn.
Al centro un triangolo amoroso a tinte forti, Tibey interpretato da Anthony Quinn, è il boss locale, sposato con Miryea, splendida e giovane moglie, ospita per qualche giorno Jay Cochran un ex pilota dell'esercito degli stati uniti grande amico del primo.
Così Jay vola in messico da Tibey, e quando si innamora della moglie dell'amico scatena una atroce vendetta che mette fine a un amicizia, Miryea viene portata in un bordello e Jay è picchiato a sangue.
Ma l'ex pilota non ci sta, vuole avere una rivarsa riguardo all'uomo di cui un tempo era molto amico, e un chiarimento, ma perderanno entrambi perchè Miryea è malata e stanca.

Niente male come film, davvero niente male, lo vidi anni fa, quando ancora c'erano i videonoleggi, oggi sono ormai un ricordo lontano, e senza dubbio è uno dei migliori film di Tony Scott.
Anche se devo ammettere non ha mai smesso il tono patinato con cui girava film, che si riprende anche in questo titolo, che raggruppa attori del calibro di Kevin Costner, Madeleine Stowe e il già citato Anthony Quinn e caratteristi come Tomas Milian.
Per chi come me tra gli anni ottanta e novanta è cresciuto guardando film in tv - e vi giuro che quando davano una prima tv non me ne perdevo una, soprattutto quando non avevo il videoregistratore - questo è uno dei titoli che poi col tempo ho recuperato al videonoleggio.
Perchè? Perchè a quei tempi ero - anzi lo sono tuttora - una fan di Kevin Costner un vero e proprio divo in quegli anni, questo film l'ho rivisto proprio l'anno scorso, perchè c'è Madeleine Stowe, che nel telefilm Revenge interpreta Victoria Grayson.
Qui invece è Miryea la moglie di Tibey che si innamora del suo migliore amico Jay.
Ma Revenge è anche un film che mette in luce anche il lato oscuro delle persone che crediamo amiche, fin quanto ci si può fidare di un tuo amico?
Questo Jay lo scopre sulla propria pelle.
Nonostante tutto io voglio bene a questo film, lo vidi anni fa con mia madre in una delle tante prime che non mi perdevo e lei se ne innamorò di questa storia, così forte e così crudele allo stesso tempo, anche a me è piaciuto, seppur con tutti i suoi difetti per me resta uno dei titoli di punta interpretati da Kevin Costner.
Voto: 7



Commenti

  1. certo che madeleine stowe ha fatto l'abbonamento ai prodotti con revenge nel titolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già, a me lo sai dove mi è piaciuta di più? In due film, l'esercito delle dodici scimmie e abuso di potere con Kurt Russell ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.