Passa ai contenuti principali

Scemo e più Scemo 2

No non è possibile, lo hanno fatto di nuovo, ed ecco a voi il sequel del film demenziale per eccellenza, uscito però vent'anni dopo.
Dico io, ma era necessario?
Un po' si, per rinverdire forse le quote dei Farrelly Bros che riuniscono la coppia di scemi Jim Carrey e Jeff Daniels per un sequel piuttosto sotto tono.

Nel primo capitolo ti sbellicavi dalle risate fino a tenerti la pancia, in questo si sorride appena, anche se devo dire che i vent'anni di distanza pesano sul film, gli attori e soprattutto i personaggi.
Non è più credibile Jim Carrey con i suoi capelli a scodella nel ruolo di Lloyd Christmas, andava bene invece vent'anni fa, ora sembra sia tornato indietro invece che andare avanti.
Non so perchè abbia accettato il seguito, scommetto per soldi, ma per quanto mi riguarda questo film mi ha fatto rimpiangere i ruoli adulti che ha scelto, rimedierò questa tristezza con The Incredible burt...come cavolo si chiama, per non rimanere  a bocca asciutta!!!
In questo film si fanno risate amare, più che scroscianti e squillanti...peccato.


Se volete ridere davvero vi consiglio di recuperare il primo capitolo dove sia Carrey che Daniel sono più giovani e quindi più spigliati e fanno crepare dalle risate, e in più la seconda volta di Carrey con i Farrelly che per me rimane la loro migliore collaborazione: Io Me e Irene, dove recita con Renée Zellwegher futura Bridget Jones.
Per quanto riguarda la storia all'inizio del film troviamo Carrey quasi in stato catatonico che all'improvviso si risveglia, poi scopre che l'amico ha bisogno di un trapianto di reni, e con una lettera di una sua ex Freida Felcher - a proposito che cacchio ci fa Kathleen Turner in questo film? O_o, mah forse voleva fare qualcosa di diverso? - scopre di avere una figlia, e tutti vanno alla ricerca di questa figlia, combinando un sacco di casini.
Ritroviamo anche alcuni personaggi apparsi nel primo capitolo, ormai grandi, il bambino del pappagallino che vuole fare il culo ai due che gli hanno dato un uccellino morto, billy del 4 b mi sembra, e altri ancora.
Non nego che qualche risata me la sono fatta, ma si vede ormai che questo secondo capitolo è fuori tempo massimo, avevano ragione a non volere dare un seguito al primo Scemo e più Scemo, se restava unico era meglio aggiungo io.
Un film deludente sotto ogni punto di vista, speriamo che Carrey torni al cinema che lo ha reso grande, nell'attesa lo aspetto a braccia aperte.
Voto: 5

 

Commenti

  1. Risposte
    1. te lo assicuro, questo film è fuori tempo massimo ^_^

      Elimina
    2. Guardati "storie pazzesche". Merita!!!

      Elimina
    3. me lo segno, grazie per la dritta ;)

      Elimina
  2. Non c'era da aspettarsi nulla di più da questo sequel. Potevano evitare.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.