Passa ai contenuti principali

Rocky 2

Ok, Rocky è un mito.
Non si può negare quello che questo fortunato franchise ha dato al cinema sportivo e d'azione.
Tanto da diventare fonte di ispirazione per altri film sull'argomento pugilato, e scusate se è poco.

In questo sequel ritroviamo i due contendenti Apollo Creed e Rocky Balboa ancora in combutta perchè il primo non accetta di essere stato battuto dal secondo dato che è campione del mondo.
Altri lo accusano di aver imbrogliato e così lui vuole dimostrare che l'incontro non è stato truccato e chiede la rivincita al pugile italo americano...chi la spunterà?
Questo secondo capitolo ha il sapore di una nuova rinascita per i personaggi, qui Rocky diventa papà, e litiga col fratello di sua moglie per questione di soldi, combatterà duro e alla fine capirà che la cosa  migliore è la famiglia, e forse anche una nuova amicizia; chi vincerà tra lui e apollo?

Un film dove il nostro eroe fa autocritica, dopo essersi ritirato ha deciso di non combattere più, è il suo allenatore a convincerlo a tornare sul ring e lui ci tornerà, nonostante tutte le contraddizioni con la sua scelta, alla fine cambierà idea.
Secondo capitolo che ripercuote per qualità la prima puntata del franchise, stesse emozioni, stessa adrenalina, e stesso divertimento, cosa volete di più?
Stavolta è Sly dietro la macchina da presa, e combatte con più forza e coraggio di prima, la grinta certo non gli manca, come la determinazione.
Apollo Creed è uno che ci da dentro con i pugni, e non si lascia certo scoraggiare, sarà certo Rocky a dimostrare coraggio e determinazione tanto quanto lui.
Film assolutamente da collezionare.
Voto: 8



Commenti

Post popolari in questo blog

Knockout - Resa dei conti

In un film d'azione ci vuole il coinvolgimento del pubblico, quando questo viene a mancare si sono tradite le regole fondamentali del genere.
Sappiamo tutti la capacità di Steven Soderberg, di girare film piccoli e coraggiosi, capaci anche di far riflettere; spesso ci mette anche il suo tipico tocco autoriale facendone dei grandi film spendendo pochissimo denaro.
con Knockout ha a disposizione un grandissimo budget, e un cast di attori da capogiro, ma gli manca qualcosa di fondamentale per essere davvero unico, la capacità del suo autore di fare film d'azione. Con questo genere si muove come un elefante in un negozio di cristalleria, incapace di dare una struttura forte alla storia, gigioneaggia con la macchina da presa, cercando un impatto narrativo che invece di coinvolgere lo spettatore in una storia capace di risucchiarla sullo schermo, è capace solo di fare una cosa che per un film d'azione equivale a morte certa: annoiarlo.
Soderberg cerca di fare un film forse diver…

Minority Report

Che succede quando Spielberg incontra Philip k Dick?
Un incontro che definirei di puro intrattenimento coniato da una storia che avvince dall'inizio alla fine, un incontro magico che ha dato vita a un grande film: Minority Report.
Qui il protagonista è Tom Cruise che lavora per la prima volta con Spielberg, e interpreta il ruolo di un agente precrimine, che grazie ai precog, persone che potremmo definire veggenti, hanno il modo di prevedere i futuri crimini e di evitarli.
Tutto sembra andare per il verso giusto, la precrimine ha quasi annullato gli omicidi ed è un dipartimento perfetto...ma è davvero così?
A cominciare a mettere la pulce nell'orecchio di questa organizzazione è una visione di una precog, la donna la più dotata, e prima ancora un agente dell'fbi che vuole vederci chiaro, e che crede che la precrimine non sia così infallibile, sicuramente ha delle pecche.
Quando Agatha, fa vedere a John - Cruise - l'eco di un omicidio lui ne parla con il suo capo, ma ins…

Ciclo Horror Stories - A Quiet Place

Maggio non poteva cominciare che con un horror, visto che di martedì di solito tocca al cinema horror essere protagonista con il famigerato ciclo Horror Stories, ho scelto questa volta un film particolare, in cui non ci sono spargimenti di sangue, ma solo un atmosfera inquietante che non ti molla dall'inizio alla fine.