Passa ai contenuti principali

La Febbre del Sabato Sera

 Riguarda & Recensisci
Questo è uno dei film mitici della mia infanzia e adolescenza, ogni volta che lo facevano non me lo perdevo, cascasse il mondo da piccola non me lo potevo perdere.
Primo perchè c'era John Travolta, il mio primo attore preferito - infatti da piccola non mi sono persa nessun film che hanno dato in televisione, -  poi perchè oh gente, questo film è ormai un classico, uno dei mitici film che quando li guardi lo fai perchè lo devi fare stop!

Non c'è un perchè o un ma, si guarda e basta!
Cos'altro dire di questo giovanotto italoamericano bravissimo a ballare?
All'epoca dell'uscita fu un successo travolgente, che ha catapultato John Travolta nell'olimpo dei divi hollywoodiani, prima di restare impantanato in Senti chi parla.
C'è voluto Quentin Tarantino per farlo ritornare in auge.
Comunque sia, ecco il film, tratto da un articolo di giornale di cui si parlava di un ragazzo che spendeva tutti i suoi soldi nella discoteca e amava ballare, da quell'articolo John Badham, ha girato il film.
Ora volete sapere se mi è piaciuto vero?
Beh se ritornate all'inizio della recensione ve ne accorgerete di quanto mi è piaciuto.
In questo film siamo a cavallo tra due decadi, gli anni settanta che stavano per finire, e gli anni ottanta che stavano per arrivare nonostante ci siano stereotipi sugli italoamericani - classico - ha sempre avuto qualcosa da dire.

 Tony Manero non è soltanto un bravo ballerino, è anche un bravo ragazzo, e lo dimostra in questo suo viaggio di crescita e maturazione - perchè il film si concentra proprio su questo - ci si accorge di quanto la famiglia sia ancorata a certe credenze, hanno obbligato il figlio più piccolo a diventare prete per esempio, e il ragazzo non aveva la vocazione, ci si accorge di quanto siano cazzoni gli amici di Tony, sempre pronti a fare casino piuttosto che a fare la cosa giusta.
Ecco in tutto questo all'inizio Tony ci vive, ma dopo aver conosciuto Stephanie che diventa la sua partner, capisce che dentro di lui si è aperta un altra strada, un altro modo di pensare, e forse di prendere pure la vita.
Tony Manero cresce, mentre tutti coloro che gli stanno attorno faticano a stargli al passo, vedi l'amica che la da a chiunque, per esempio, o l'amico che ha messo incinta una ragazza e non sa cosa fare, in altre parole, quel mondo che prima gli andava bene comincia a stargli stretto, e in tutto questo lui vede soltanto un ombra di se stesso.
Il cambiamento lo porta a fare una scelta ponderata, soprattutto verso la fine, quando si accorge che deve lasciare perdere il suo gruppo e seguire la sua strada, perchè infondo la vita è proprio così.
In conclusione, un film epocale, imprescindibile se amate John Travolta e soprattutto i film di ballo.
Voto: 7 e 1/2

Commenti

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…