Passa ai contenuti principali

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Vediamo se questo terzo capitolo merita una visione?
Secondo me la merita, anche se sinceramente io continuo a preferire i tre spiderman di Sam Raimi, che in confronto al reboot, sono tre piccoli gioielli.
Certo come film di intrattenimento alla pane e salame, come dice l'amico Ford non è niente male, anche se dobbiamo dirlo, è e resta un fumettone.
Film giocattolo tanto per staccare la spina tra una visione impegnativa e l'altra, si deve anche precisare che, non bisogna aspettarsi il capolavoro...non parlo certo di Raimi, che in confronto a John Watts, regista praticamente sconosciuto almeno dalle mie parti, ha talento da vendere.
Devo comunque dare una sbirciatina online su quello che questo regista ha fatto, anche per farmi una idea precisa.
Parlo ovviamente di questo film, che seppur è divertente e fa staccare la spina, non è assolutamente uno di quei film indimenticabili che ti segnano per la vita, bisogna prenderlo per quello che è: puro divertimento al cento per cento e basta.
Forse solo in questo modo lo si può apprezzare per il meglio.
Del resto, per una pellicola d'evasione, non bisogna poi chiedere chissà che cosa...fermo restando che nonostante i due capitoli precedenti del reboot - che per me sono e restano una delusione - questo sicuramente è il miglior capitolo.
Da prendere alla leggera, per una serata d'evasione senza aspettarsi troppo.
Forse è questo il segreto per apprezzarlo al meglio...voi che dite?
Voto: 6


Commenti

  1. Ma questo non è il terzo capitolo del reboot "Amazing", è il primo capitolo di una nuova serie, che non tiene conto né di Raimi né dei due Amazing...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh addirittura, un altra serie...c'è da aggiustare il post ^^

      Elimina
    2. Con questo film, Spiderman ha il suo franchise all'interno del Marvel Cinematic Universe^^

      Moz-

      Elimina
  2. mi aspettavo mi sarebbe piaciuto, non pensavo però che mi avrebbe intrattenuto così tanto
    la Marvel è certezza, sotto sotto quando vado al cinema per vedere una produzione di questa major lo so che mi troverò in una comfort zone di quelle che sapranno coccolare nel modo migliore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bè anche questo tipo di cinema serve ;)

      Elimina
  3. L'ho apprezzato perché hanno stravolto i canoni classici del personaggio. Promosso!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.