Passa ai contenuti principali

Ciclo Horror Stories - Halloween Ediction - Mother!

E recensisco anche l'ultima fatica di Darren Aronofsky.
Ammetto di averla vista solo in lingua originale senza i sottotitoli, perchè in giro non si trovano, ammetto di averla vista grazie al torrent, perchè la curiosità era talmente tanta che non ce l'ho fatta ad aspettare che CB01 lo mettesse online dato che è passato ormai poco più di un mese dalla sua uscita al cinema.


Va bene, vorrà dire che quando sarà disponibile lo vedrò in italiano.
Dunque.
L'ultima pellicola di Aronofsky è particolare, e già questo evidenzia di fatto il mio parere sul film in questione.
No, non sono umani i protagonisti, sono tutt'altro, sembrano persone in carne ed ossa ma non lo sono, perchè innanzitutto è un film di metafore, completamente di metafore, quindi dimenticatevi la coppietta felice che aspetta un bambino e si  trova intrusi in casa, anche se nel film si vede questo.
Ognuno nel film ha un suo preciso ruolo; c'è chi ha parlato di legami biblici, e ci stanno pure, c'è chi ha parlato della distruzione umana riguardo alla natura in se, e può andare pure, c'è chi lo ha stroncato, e si capisce anche il perchè.
A venezia è stato fischiato, sappiamo tutti quanto certi critici fischiano ciò che non riescono a capire. Fare un film metaforico come questo è rischioso: prima perchè un film del genere non tutti riescono a capirlo, poi c'è anche il fatto che la storia in se, sembra essere senza senso.
Invece ti parla, riesce a scuotere dentro e a far riflettere sulla natura umana, sulle figure senza nome - da qui scatta la metafora - dei due protagonisti, che potremmo definire metaforicamente come Dio e la Madonna, ma potrebbero essere qualsiasi altra cosa - agli invasori della loro casa, che potrebbero essere gli umani, adamo ed eva, etc etc...in base a ciò che crediamo noi.
La cosa sconcertante è che un opera del genere, non puoi fischiarla sonoramente ad un festival cinematografico, si dovrebbe capire stando in silenzio, anche se tutto ti sembra assurdo e fuori di testa, e a volte certamente lo è.
Secondo me fischiare un film non è mai una buona cosa, non si fischia l'opera di nessuno, secondo mio modesto parere, ma al contrario la si deve capire, altrimenti signori miei cambiate mestiere, perchè il vostro diploma da critico è immeritato.
Un film può non piacere e questo è sacrosanto che sia così, può piacere e può anche non essere capito. In passato ci sono stati anche altri registi che si sono visti fischiare la propria opera e con gli anni è stata rivalutata.
Persino Lynch con un suo film è stato fischiato al sundance.
Ora Mother è un film difficile, a volte strabordante, altre volte esagerato, nella sceneggiatura forse ha spinto fin troppo la mano sulla metafora, allontanandosi da una narrazione che specificava meglio i protagonisti e le loro azioni, e il film ne avrebbe guadagnato.
E un film interpretativo, ecco perchè è difficile anche solo cercare di capirlo, in cui ognuno può vederci quello che vuole, ma che senza dubbio difficilmente riuscirà a dimenticare, soprattutto il finale terrificante.
Secondo me questo film farà discutere ancora molto nei prossimi anni, di questo ne sono più che sicura.


Commenti

  1. Anche per me un film che resterà nel tempo.
    Un giorno se ne parlerà come di un capolavoro.
    Purtroppo non siamo ancora arrivati a quel giorno... :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.