Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

The Doors

Biografia di un mito!
Si tratta di Jim Morrison  e dei suoi Doors, band formatasi negli anni sessanta ed entrata nel mito di milioni di persone grazie alla figura carismatica del suo leader, interpretato con straordinaria bravura da Val Kilmer. Attore tutt'altro che di talento Kilmer in questo film riesce a cantare come Morrison, e tutte le canzoni sono cantate da lui stesso.

Tutti Pazzi per Rose

L'anno sta per finire ormai, mancano poco più di 48 ore alla fine di questo 2014, che si è rivelato per me e per la fabbrica dei sogni un anno d'oro per quanto riguarda il cinema, da marzo fino ad ora una non stop cinematografica che non intente arrestarsi, e per quanto mi riguarda ho scoperto film, registi e attori di grande talento, ormai entrati di diritto nel mio olimpo personale.

Non uno di Meno

Eeeeh questo film è un capolavoro, mi ha fatto amare alla follia il cinema di Zhang Yimou, anche se sinceramente non è il primo film che vedo.
Il primo film che ho visto è stato Lanterne Rosse anni fa, perchè l'aveva registrato mio padre dalla televisione, pur piacendomi mi colpì tanto, poi è arrivato internet e il pc e sono arrivati anche gli altri film.
Prima Hero, poi La Città Proibita e La Foresta dei Pugnali Volanti, che ho recuperato grazie a internet.
Poi continuando questo film, con cui il cinese Zhang Ymou è entrato di diritto nel mio olimpo personale, l'ultimo che ho visto è stato il bellissimo Vivere, ma ne parlerò in futuro.

Two Sisters

Riguarda & Recensisci Sapete quanto ami l'horror psicologico, quello che ti fa saltare sulla sedia quando meno te lo aspetti...questa sera esaminiamo Two Sisters, film coreano diretto da Ji-woon Kim, e arrivato da noi una decina d'anni fa al cinema.

La Febbre del Sabato Sera

Riguarda & Recensisci Questo è uno dei film mitici della mia infanzia e adolescenza, ogni volta che lo facevano non me lo perdevo, cascasse il mondo da piccola non me lo potevo perdere.
Primo perchè c'era John Travolta, il mio primo attore preferito - infatti da piccola non mi sono persa nessun film che hanno dato in televisione, -  poi perchè oh gente, questo film è ormai un classico, uno dei mitici film che quando li guardi lo fai perchè lo devi fare stop!

Il Figlio

Ironia della sorte, per ultimo la recensione è toccata proprio al primissimo film che ho visto dei fratelli Dardenne, ancora un protagonista bambino, stavolta alle prese con il lavoro in un centro di recupero per ragazzi disadattati, e un uomo che convive con il dolore della perdita del proprio figlio di cui insegna in questo centro la falegnameria.

Buon Natale a tutti gli amici della Fabbrica dei Sogni

E arrivano gli auguri, Buon Natale a tutti gli amici della fabbrica dei sogni, avete mangiato bene? Vi state divertendo? Io si tanto, per ora sono su youtube e ascolto un sacco di canzoni rock e pop, ma stanotte la passo col mio amico più grande, ovvero Prince, voi come la passate la notte di natale e di Santo Stefano? Che avete mangiato di bello? Io un bel piatto di lasagne, la seconda porzione mi aspetta e me la vado a pappare, - pancia mia fatti capanna - appena possibile faccio anche una bella pizza e i calzoni fritti, vi state divertendo con le recensioni programmate? Questo post invece non è programmato, lo sto scrivendo adesso, in questo momento, tanto per fare gli auguri a tutti gli amici che mi seguono e partecipano al blog, un abbraccio a tutti e Tanti Auguri ancora
ARWEN|||

Robin Williams Tribute - Hook - Capitan Uncino

Buon natale a tuttiiiiii, anche a Natale eccomi presente con la recensione qui alla fabbrica, anche se l'ho programmata giorno venti ma non importa, anche oggi c'è Robin Williams protagonista alla fabbrica, con un classico dell'infanzia riveduto e corretto; Hook Capitan Uncino dove si scontrano due titani, il primo è Robin Williams, il secondo è quel grandissimo genio di Dustin Hoffman nel ruolo del cattivo capitan uncino, che è il titolo del film in esame oggi.

All the invisibile Children

E per la vigilia di natale, ancora presente con un film che è dedicato ai bambini invisibili, 7 cortometraggi diretti da Mehdi Carhef, Emir Kusturica, Spike Lee, Katia Lunkparla, Ridley & Jordan Scott, Stefano Veneruso e John Woo.
Sette storie di bambini invisibili raccontate con occhio cinico da registi che vogliono raccontare l'infanzia negata di piccoli bambini che dovrebbero soltanto giocare e studiare, anzichè assistere a una realtà che nega loro di esistere, di essere bambini visibili come gli altri.

Robin Williams Tribute - Jack

Questo è uno dei film più maltrattati dalla critica, ma perchè?
Eppure sin dalla prima volta che l'ho visto mi è piaciuto un casino, quando si dice la critica certe volte ha la puzza sotto il naso, lo so, nel mio piccolo  anche se molto amatoriale faccio parte anche io della categoria ma come sapete io ci metto il cuore e la passione nelle mie recensioni, e molto spesso chi mi legge se ne accorge.
Questa sera riprendo il tribute personale che ho lasciato da parte dedicato al mitico Robin Williams, deceduto proprio quest'anno, e quale occasione migliore del natale per ripescare i suoi film? Non li ripescherò tutti questa volta, per carità hahaha, ci sono anche altri titoli che devono essere recensiti, questa sera e anche il giorno di natale sarà lui il protagonista alla fabbrica.

L'infanzia di Ivan Иваново детство

Anche oggi c'è una recensione, come vedete io sono qui, anche nei giorni che precedono i festeggiamenti di fine anno, e per oggi ho scelto un film del mio guru spirituale, per chi mi segue sa quanto adori e apprezzi il grande Andrej Tarkovskij, di qui questo è il primissimo film da lui diretto, un film decisamente commovente in cui già si conosce il suo percorso stilistico.
La storia è quella di un bambino che si unisce ai militari in guerra, e questi lo usano perchè è capace di non farsi scovare, ma durante una missione perde la strada e si imbatte su un altro militare che vuole proteggerlo mandandolo in una scuola militare.
Il ragazzino non ci sta, e continua il suo percorso, quando si imbatte in un imboscata e lo fanno prigioniero.
Colui che si è preso cura di lui si accorgerà che qualcosa è andato storto.

L'amore Fatale - Enduring Love

Ecco un thriller affascinante, tratto dal romanzo di Ian McEwan, L'amore Fatale, protagonisti Daniel Craig, Rys Ifans e Samantha Morton, protagonisti di una storia di stalking e ossessione nata per caso durnte il tragico incidente in cui un bambino rimane dentro una mongolfiera che vola via, e un uomo perde la vita precipitando a terra.

Buon Natale con la fabbrica dei sogni

Le feste stanno per arrivare, e io come ogni anno andrò in vacanza, non prima di aver organizzato qualcosa qui alla fabbrica, ebbene si, le recensioni ci saranno lo stesso, le sto per preparare in modo da non lasciarvi a bocca asciutta pure nei giorni di festa, anche se io non ci sarò, ma sapete che di tanto in tanto verrò a controllare i messaggi dei visitatori.
Quest'anno non ci sarà quello che ho fatto l'anno scorso, non aprirò il blog a tutti, lo lascio così com'è, con la moderazione nel caso dovesse arrivare qualche disturbatore a rovinare la festa hehehe :D
Comunque sia sarò insieme a  voi, forse il giorno di natale scriverò qualche post di augurio chi lo sa...innanzitutto mi preparo io per la festa, che passerò come ogni anno insieme alla musica di Prince e a ballare la notte e il giorno di capodanno.
Vi auguro buon natale e felice anno nuovo adesso, poi arrivano gli auguri nei giorni precisi, quindi non mancate eh?
ARWEN!!!!

Magic in The Moonlight

E ora tocca al grande Woody Allen che ritorna dopo i fasti di Blue Jasmine con un altra commedia, imperniata di magia, illusionismo e misticismo...Magic in the Moonlight.
Non si tratta certo di uno dei suoi lavori più alti, ma nemmeno di una robetta pacchiana che ho letto in giro, il film è piacevole e scorre via che non te ne accorgi.
Nonostante tutto si fa volere bene, certo la trama è un po' superficialotta, ma rispetto a To Rome With Love di cui è stato paragonato, questo film si fa volere bene.

I Frankenstein

Film tratto dall'omonima graphic novel di Kevin Grevioux che ritroviamo nelle vesti di produttore esecutivo del film, e che è stata ispirata dall'omonimo romanzo di Mary Shelley.

Apes Revolution - Il Pianeta delle Scimmie

E chi l'avrebbe mai detto?
Un seguito migliore dell'originale può mai uscire?
La risposta è SI, se si tratta del film che metto in esame questa sera.
Innanzitutto abbiamo una trama molto più coinvolgente, che segue laddove finisce il primo capitolo della serie cominciata qualche anno fa e continuata questa estate, vi sembra poco?
In effetti detto così può sembrare di si, ma invece c'è di più...c'è molto di più.

Enemy

Seconda recensione oggi, ooooh ecco a voi il nuovo lavoro di Denis Villeneuve, ancora inedito con protagonista Jake Gyllenhaal, nel ruolo di un professore che scopre il suo doppio, ovvero una persona tale e quale a lui anche se non sono fratelli.
Il professore Adam Bell scopre l'esistenza di una persona tale e quale a lui, quando un amico gli consiglia un film per farlo svagare, l'uomo identico a lui si chiama Anthony St Claire e fa l'attore.
Quando Adam comincia a fare ricerche su di lui le cose si complicano, fino a mettere a repentaglio la sua esistenza e quella della sua cosidetta copia.

Wer - La Metamorfosi del Male

Ok ci sono ricascata...
però senza volerlo giuro!
Se sapevo che questo film l'aveva diretto il regista di quell'obbrobrio di L'altra Faccia del Diavolo non lo prendevo neanche in considerazione.

Bolle di Cinema - Rosetta

Nuovo appuntamento con Bolle di Cinema dove io e Bollicina ci riuniamo per recensire un film, dopo Metropolis capolavoro di Fritz Lang tocca a me sfidare l'amica Bollicina con un film d'autore, scelto dalla sottoscritta, e stavolta tocca a Rosetta capolavoro di Jean-Luc e Pierre Dardenne, come sempre Bollicina comincia le danze, poi tocca a me xD.


Resta Anche Domani

Ve lo ricordate quando ho detto che non lo volevo vedere? Invece questo film si è rivelato una piacevole sorpresa, molto più dello strombazzato Colpa Delle Stelle.
Anche se devo dire non me lo aspettavo come era dato quello che avevo letto, avete capito che ho apprezzato no?
Innanzitutto è la vena particolarmente suggestiva ad avermi attratta, poi la costruzione del film, in cui accade un imprevisto, qualcosa che non ti aspetti e subito la tua vita cambia, e resti a metà strada tra la vita e la morte rivedendo i momenti magici della tua vita, e quella luce intensa che ti attira verso un altro mondo, cosa seguirà Mia?

Gone Girl - L'amore Bugiardo

Credevate che per il film al cinema vi lasciavo a bocca asciutta oggi? E invece no, ecco a voi l'ultima fatica di David Fincher, Gone Girl - L'amore Bugiardo.
Il film, tratto dall'omonimo romanzo di Gillian Flyn, che cura anche la sceneggiatura.
Il film è una acuta analisi sulle contraddizioni del matrimonio, o meglio sulle scelte che si fanno e che possono schiacciare chi ci vive accanto, rendendolo un ombra della persona che era.
Sottolinea anche l'ipocrisia della vita matrimoniale, fatta tutta di sorrisi, di assenze, di incomunicabilità, che è la cosa più tragica.

Riguarda e Recensisci - Revenge - Vendetta

Riguarda & Recensisci Oooh stasera siamo in cerca di emozioni forti, e per riguarda e recensisci ecco Revenge, non il telefilm, ma il film di Tony Scott con Kevin Costner, Madeleine Stowe e quella vecchia volpe di Anthony Quinn.

These Final Hours

Cosa faresti tu se avresti solo 12 ore di tempo prima della fine del mondo?
Cosa faresti se nel frattempo avresti una bambina da salvare in cerca della sua famiglia, e nelle poche ore di tempo che ti rimane devi aiutarla a trovarla?

Charlotte Forever

Tra Stan e sua figlia Charlotte c'è un rapporto intenso e morboso, lui è uno scrittore ormai in crisi, alcoolista, si porta a casa delle prostitute con cui passa il tempo, scatenando l'ira e la gelosia della figlia, che dice che papà è suo e per tenerlo con se lo ha accusato della morte in un incidente della madre.

Pretty Little Liars stagione 3

Allora ci andiamo al punto?
La complicata matassa invece di sbrogliarsi si attorciglia sempre di più, in un susseguirsi di colpi di scena che alla lunga stufano.
Dunque precisiamo che la seguo con interesse anche se ultimamente credo di assistere a un lungo deja vù dove invece di risolvere il problema lo si allunga, perchè?
Vallo a chiedere ai creatori di questo telefilm, che, nonostante mi tiene incollata alla poltrona devo dire che si allunga parecchio il sugo.
Ma insomma prima o poi si dovrà arrivare a un punto cruciale no?
Spero almeno che alla prossima stagione si arrivi allo smascherare almeno l'assassino di Alison, se davvero c'è stato un omicidio.
Tutto è ancora da giocare, intanto mi auguro che quando comincierò la quarta stagione non prenderò a sonnecchiare, perchè sarebbe un dramma.
Questa terza stagione mi ha mostrato di come la storia faccia il girotondo, e ne è l'esempio lampante, insomma arriviamo al punto.
Ogni volta c'è un colpo di scena che sembra ar…

Rocky 2

Ok, Rocky è un mito.
Non si può negare quello che questo fortunato franchise ha dato al cinema sportivo e d'azione.
Tanto da diventare fonte di ispirazione per altri film sull'argomento pugilato, e scusate se è poco.

Ok, Arwen e Bollicina vogliono il Clown!!!

Ok, confesso che mi sono stufata di aspettare, non so Bollicina, ma credo che anche lei lo voglia vedere, e credo che prima o poi riusciremmo a vederlo, ma cosa It? Si ce l'ho confesso che ce l'ho, non l'ho visto comunque, forse un giorno una sbiriciatina gliela darò, comunque io parlavo del film IL CLOWN!!!

Eh si, che ci crediate o no, avevo detto durante la rubrichetta di presentazione dei film al cinema, che tornerà dopo natale, dato che ora l'ho messa a nanna, perchè voglio recuperare parecchi titoletti in cantina!!!

Comunque sia ora lo voglio vedere!!! Nonostante volevo aspettare che lo vedesse prima Bollicina, credo che prima o poi lo vedremo chi prima o chi dopo poco importa, comunque sia speriamo non sia quella porcata colossale come quei film che escono di solito, perchè sapete che faccio? Se non me piace glie metto due xD.

E nell'attesa a Natale cercherò di essere presente nonostante le feste, anche se per fare vacanze dovrei programmare le recensioni, c…

Scemo e più Scemo 2

No non è possibile, lo hanno fatto di nuovo, ed ecco a voi il sequel del film demenziale per eccellenza, uscito però vent'anni dopo.
Dico io, ma era necessario?
Un po' si, per rinverdire forse le quote dei Farrelly Bros che riuniscono la coppia di scemi Jim Carrey e Jeff Daniels per un sequel piuttosto sotto tono.

The Babadook

Ragazzi non ci speravo più di trovare un horror degno di stare accanto ai miei preferiti del genere, e invece...direttamente dall'australia ecco arrivare per voi The Babadook, una storia incentrata su una madre che ha smesso di amare il proprio figlio, e che non ha elaborato il lutto per la morte del marito.

Nuovo Cinema Paradiso

Riguarda & Recensisci Questo è il film che mi ha fatto amare il cinema, la scintilla era cominciata da diverso tempo ma con questo film è esplosa una passione che continua anche oggi e trascende con la nascita di questo blog, che rappresenta un mio viaggio personale verso la settima arte che titolo dopo titolo osservo, guardo e colmo le migliaia di lacune che sono ancora insite dentro di me.
Non so quanto tempo ci vuole per vedere ogni singola pellicola mai girata, forse non basta una intera vita, quindi cerco sempre di dare il mio meglio.
Stasera tocca al capolavoro di Giuseppe Tornatore, film uscito quando la sala cinematografica era diventata soltanto un pallido ricordo, oggi invece è ormai davvero roba da dinosauri diventata grazie allo strapotere dei multiplex.
Questo film ne rievoca i ricordi narrando la vita di un giovane ragazzo siciliano Salvatore DiVita detto totò in siciliano, e la figura più importante per lui, Alfredo, interpretato da uno straordinario Philippe Noiret

Least Among Saint

Con tutte le stronzate che escono, che a volte anche io faccio fatica a starci dietro, non perchè non abbia voglia di guardare film, anzi, ma è la qualità a farti venire l'incacchiatura certe volte, poi vedi nei siti i film che praticamente non escono, e che fai li lasci lì a marcire? Assolutamente no, te li guardi.
E' il caso di questo piccolo film, piccolo...è un eufemismo dato che è capace di incollarti alla poltrona con una storia particolarmente sentita, anche se non originale.

Nightcrawler - Lo Sciacallo

Seconda recensione di oggi, tornano i film al cinema, era ora, dopo la lunghissima pausa in cui non trovavo i titoli che volevo vedere, infatti avete visto, ho cambiato la casella dei film al cinema, con  quelli disponibili all'uscita dvd, che ovviamente ho messo in panchina, li metto tutti insieme così è facile sceglierli e recensirli.
Andiamo a noi, questo è ancora un film al cinema grazie a Dio.

Questione di Tempo

Cosa succede se durante la giornata tu potresti cambiare qualcosa che è accaduto per migliorare la tua vita? E' quello che accade a Tim, quando gli capita qualcosa che non gli piace.
Come mai Tim Ha queste facoltà?
E' il padre a raccontargli il segreto di famiglia, proprio il giorno di capodanno, così il giovane modifica tutti i momenti della propria vita che voleva aggiustare, anche quando litiga con la sua fidanzata e aggiusta il litigio con qualcosa che rimette tutto a posto.

Il Portiere di Notte

Ne ho sempre letto come un film scandaloso per i tempi, eppure durante la visione mi sono stupita degli effetti in cui il potere può sottomettere gli individui.
Questa è la storia del morboso rapporto sadomasochistico tra Max, un grandioso Dirk Bogard, e Lucia una sempre fulgida Charlotte Rampling.

Club Silencio - Stagione 2- Puntata 11 - Lars Von Trier

Club Silencio
Special Settimanale curato da Arwen Lynch
Questa settimana per l'ultimo appuntamento prima delle feste natalizie, si parla di Lars Von Trier

Se ci fosse l'amico Robydick, - ancora in pausa dal suo bellissimo e ricercatissimo blog, ma spero ritorni presto perchè per me e come per altri amici il suo blog è un punto di riferimento - avrebbe sicuramente accettato di partecipare a questo special dato che è un suo fan sfegatato.
A lui piace cominciare le recensioni ai suoi film con questa frase, C'è del genio in danimarca, ma è proprio così?
In un certo senso SI. Lars Von Trier è un fottuto genio capace di farti persino incazzare, provate a leggere la mia recensione di Antichrist e capirete cosa dico.
Il suo cinema non è di facile fruizione, avvolte irritante, altre volte scomodo, provocatorio e anche inquietante, ma capace di scuoterti come pochissimi sanno ormai fare.
Un film di Lars Von Trier è capace di spaccarti in otto e lasciarti squarciato, mutato, come se ci…

Mister Lonely

Analizziamo l'inizio del film:
mentre Bobby Vinton canta la canzone che da il titolo al film Mister Lonely, vediamo uno pseudo Michael Jackson, sopra un triciclo sulla strada...un inizio surreale ed insolito per un film che praticamente si fonda su delle maschere.

Bad Girls - Bound - Torbido Inganno

Bad girls, la rassegna organizzata nel forum FICA dalla sottoscritta comincia proprio oggi con un noir a tinte forti.
Protagoniste sono due bad girls, basta un gioco di sguardi e si accende la passione tra Violet e Corky.
Violet è la ragazza di un delinquente di mezza tacca  che lavora per la mafia, Corky è stata per un periodo in prigione, e ora lavora come idraulico sbarcando il lunario.

Valhalla Rising - Il Regno di sangue

Film da molti considerato minore di Nicolas Winding Refn a me stessa non è piaciuto poi tanto, e nonostante ciò credo sia un opera particolare anche per il genere horror, atipica direi.

All Cheerleaders Die

Per una volta, ho voluto misurarmi con uno dei film recensiti dall'amica Bolla e da altri amici bloggers, si tratta di un horror diciamo lontano dalle preferenze della sottoscritta, che mi ha piacevolmente sorpresa.
Precisiamo che, amo l'horror, ho un intero blog dedicato a questo genere di film, in cui ci scrivo ogni tanto e che devo aggiornare perchè è parecchio tempo che non lo faccio, e come genere di film ha sempre trovato parecchio spazio qui alla fabbrica, dato che la sottoscritta è una grande appassionata di horror movies, ma andiamo al film.

Game of Thrones - Il Trono di Spade - Stagione 1

Sull'onda del succsso di film fantasy come il signore degli anelli, anche il piccolo schermo si è equipaggiato di conseguenza, portando grazie alla rete televisiva HBO, Il Trono di Spade in originale Game of Thrones.
Ho cominciato a vederla l'anno scorso, ma poi grazie alle feste natalizie l'ho messa da parte per poter festeggiare e fare altro, l'ho ripresa pochi giorni fa guardandola tutta d'un fiato, ebbene mi è piaciuta, e non solo, ora tra poco dovrei cominciare a guardare la seconda stagione, e lì ce ne saranno delle belle.
Game of Thrones è tratta dalla saga fantasy basata sui romanzi Le Cronache del ghiaccio e del fuoco di George RR Martin di cui questa è la traduzione, si ne hanno tratto un telefilm piuttosto che un film per il motivo che le numerose scene di sesso e violenza sul grande schermo non avrebbero preso vita, eh come cambiano i tempi.
Ai tempi di Twin PeaksLynch ha dovuto censurare parecchie cose, ma sono ormai anni lontani, ormai siamo nel terzo…

La mia vita è uno zoo

Ok, non sarà il miglior film di Cameron Crowe, in passato devo ammettere che ha fatto decisamente di meglio, non sarà neanche un film perfetto, ma sinceramente se devo parlare soggettivamente non mi è dispiaciuto. E chi lo dice che un film per piacere debba per forza essere grande? Nonostante tutto devo dire che seppur con i suoi difetti mi ha piacevolmente intrattenuta durante la visione, anche se devo ammettere che non lo aggiungerei mai ai miei film preferiti, diciamo che è un bel guilty pleasure, come si chiamano quei film che piacciono soprattutto solo a te e non a tutti.