Passa ai contenuti principali

Notte Horror 2020 - Hemoglobin Creature dell'inferno


Hemoglobin lo vidi la prima volta, in una torrida estate di tantissimi anni fa, insieme alla buonanima di mio fratello, e quest'anno l'ho scelto per partecipare a notte horror, e ho fatto una faticaccia per partecipare perchè per ora sono occupatissima con la pubblicazione del mio romanzo.

Ad una prima visione questo film potrebbe risultare indigesto, e in effetti alcune scene turculente non lasciano estasiato lo spettatore, però, è la storia in se che ha un fascino macabro che difficilmente dimenticheremo.


La trama narra di John Strauss, che arriva su un isola remota insieme alla moglie, egli soffre di una strana malattia del sangue, che è sconosciuta ai medici, però quel luogo suscita in lui strane reazioni, e come se non bastasse anche nel cimitero locale spariscono misteriosamente i cadaveri dei morti, e una antica leggenda locale legata a  una famiglia strana che praticava l'incesto, i cui legami sono misteriosamente collegati ad alcune strane allucinazioni di John.
Scritto a sei mani con Dan O' Bannon, e tratto da un racconto di HP Lovecraft, Hemoglobin - Creature dell'inferno si adatta perfettamente alle notti horror organizzate dagli amici del blog FICA, io l'ho scelto quest'anno perchè lo volevo rivedere dopo tanto tempo, e certamente mi ha fatto piacere rivederlo.
Non è certamente un film per tutti, molti potrebbero disgustarsi per le scene horror/splatter presenti nel film, soprattutto per gli strani mostriciattoli che minacciano la tranquillità della placida cittadina.
Film oscuro e inquietante, recuperatelo.



Commenti

  1. In questi giorni sto presentando un po' di film meno conosciuti del grande Rutger quindi questo mi coglie particolarmente attento, ottima scelta per la notte horror ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. L'avevo visto al primo passaggio televisivo e onestamente l'ho cancellato dopo due minuti. Non credo di averlo mai rivisto, non mi aveva entusiasmata granché.

    RispondiElimina
  3. Amo la notte horror perchè si scoprono sempre titoli che non si conoscono... grazie per la recensione. E complimenti per il tuo libro, Arwen: sono felice per te!

    RispondiElimina
  4. Mostriciattoli splatter sono la vera anima di queste notti horror...
    Comunque sarò onesto. La presenta di Rutger non è una molla sufficiente per spingermi alla visione di questo b-movie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci vogliono anche questi film magari se recuperi potrebbe anche piaciucchiarti xD

      Elimina
  5. Visto diverso tempo fa...mi ha annoiato non poco...proverò a dargli una seconda occasione in futuro...

    RispondiElimina
  6. Anche questo mi è sconosciuto, potrebbe la presenza di Rutger spingermi, ma non lo so..

    RispondiElimina
  7. un altro titolo a me sconosciuto da segnare!

    RispondiElimina
  8. L'ho visto durante un Notte Horror su Italia 1 di parecchi anni fa, la storia é decisamente molto interessante e originale, senza voler spoilerare troppo

    RispondiElimina
  9. estasiato lo spettatore, però, è la storia in se che ha un fascino macabro che difficilmente

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!