Joker

Lo ammetto, lo aspettavo al varco, ero più che convinta che la visione sarebbe stata deludente, a volte però la consapevolezza di sbagliare i presupposti ti regala diverse sorprese.

Definire Joker un capolavoro mi sembra un po' troppo, ma anche definirlo come puro e semplice film di intrattenimento, perché come film analizza per filo e per segno la psicologia deviata di uno dei nemici di Batman: e quale migliore attore potevano metterci se non Joaquin Phoenix?
Il progetto era allettante e lo aspettavo con ansia, ma non mi aspettavo granchè, eppure devo dire che questo è un signor film, bellissimo, folle, allucinato, che ci regale un Joker spietatamente folle - Ledger fatti da parte va - e sincero.
C'è ovviamente molto di più, il film sembra slegato alla saga batman sembra, eppure, l'eco dell'uomo pipistrello, è ancora un ombra, mentre il male nasce sempre da chi viene escluso dalla società.
Lo si capisce benissimo, da come gli altri trattano Arthur, il vero antieroe spesso è sempre un emarginato, e il film mette in scena proprio un antieroe, ci mostra la sua vita, la sua lenta discesa negli abissi dell'inferno, dove ormai sceglie quale maschera indossare.
Con tanti filmetti, finalmente esce un opera profonda e sincera, rispetto alla superficialità dei blockbusters spesso vuoti e senza anima.
Il male è la strada che sceglie Arthur, come risposta a tutti i sopprusi di cui è stato vittima.
De Niro ha una particina, e mi ha fatto molto piacere rivederlo in questo film, il suo presentatore di un comedy show mi ha ricordato il cult Re Per Una Notte di Martin Scorsese.
Do ragione a una mia amica di Facebook Paola, dovrebbero dare l'oscar a Joaquin Phoenix, per quanto è bravo in questo film, e per dirlo io che sono cresciuta con la performance del batman burtoniano e ho ferocemente criticato quella di ledger c'è solo da crederci.
Film bellissimo e imperdibile, mi è piaciuto.


Commenti

  1. Mi sa Joaquin sto giro se lo prende l'Oscar :)

    RispondiElimina
  2. Se la gioca con DiCaprio ma secondo me proprio Leo, tecnicamente, potrebbe vincerlo -lo meriterebbe di più-.
    Comunque, è un film anche su quanto sia fico il Joker (perché lo è) ma non si parteggia per lui... è un pazzo totale :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovviamente, Leo l'oscar l'ha ricevuto, ora tocca a Joaquin, che qui è stato bravissimo, la cosa che mi ha interessato parecchio sai qual è stata? Il fatto di aver dipinto un cattivo di batman come un outsider è questo che rende il film intrigante :)

      Elimina
  3. L'unico limite di questo film è (per me) il fatto che è esattamente come te lo aspetti: però per il resto è grande cinema. Purtroppo ultimamente leggo molte stroncature dovute alle eccessive aspettative, come se Joker avesse dovuto per forza cambiare la storia del cinema... io dico: avercene di prodotti così coinvolgenti e di questa qualità! E' un po' prevedibile? E chissenefrega! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un ottimo film, anche se io sinceramente non l'ho trovato prevedibile, anzi, l'ho amato proprio per questo ^_^

      Elimina
  4. Sono d'accordissimo che il Joker di Ledger sia stato sopravvalutato. Ma anch'io ero rimasto affascinato all'epoca da quella versione. A mente fredda però ti accorgi che lo spirito del Joker era stato travisato. Mentre qui viene tirata fuori l'anima vera che muove sto pazzo criminale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo, mi hai tolto le parole dalle mani hahaha xD

      Elimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari