Passa ai contenuti principali

Voglia di Ricominciare - Leonardo Di Caprio Day

E la Fabbrica dei Sogni ritorna a partecipare ai day dedicati ad attori o registi famosi, dopo la pausa estiva, e per l'occasione sceglie per il day dedicato a Leonardo Di Caprio This boys Life Voglia di ricominciare, Tratto dal romanzo biografico di Toby Wolf.


Un film drammatico molto toccante, capace anche di far riflettere sulla crudeltà umana una donna divorziata cerca un padre per suo figlio, ma sposerà un uomo violento e prepotente che arriverà a far lavorare il ragazzo per poi spendersi i soldi del lavoro a suo piacimento, non solo, quando sua madre sposerà Dwight la nuova famiglia piomberà in un inferno da cui sembra difficile uscirne, i comportamenti di Dwight mettono a dura prova la convivenza in famiglia.
Il patrigno è il classico bastardo che vuole comandare e dettare legge e così quella che doveva essere una tranquilla famiglia si trasforma in incubo, e ad essere bersagliato è proprio Toby, che diventa per Dwight la persona a cui vengono inflitte le punizioni peggiori.
Nonostante tutto il ragazzo di indole ribelle riesce a capire sia la vera natura di Dwight, sia a tenergli testa, fino all'ultimo, anche se per la madre sarà molto difficile perchè sopporterà fin troppo le angherie del suo secondo marito fino a toccare il fondo...


Primo film di  un certo riguardo per Leonardo Di Caprio che si ritrova quasi esordiente si può dire al fianco di un mostro sacro come Robert De Niro, il che non ha avuto nessun timore a confrontarsi con una leggenda del cinema, e questo già la dice lunga sul coraggio e la determinazione che hanno contraddistinto Leonardo Di Caprio sin dagli inizi della carriera.
Il film è tutto concentrato su di loro, e i loro alterchi risultano talmente sinceri che sbalordiscono lo spettatore, insomma è un duello artistico e professionale che lascia presagire ottime cose per il giovane Leonardo.
Ellen Barkin interpreta la madre di Toby, donna sola che si rivuole fare una vita dopo il divorzio dal marito e dare una famiglia a suo figlio, sposando il duro e autoritario Dwight.
La cosa più interessante è l'assenza del vero padre, il che da terreno fertile al patrigno di sollazzarsi e divertirsi facendo soffrire Toby, anzi e ne fa qualcosa a suo vantaggio, il che alla fine rende dura la convivenza, ma quando toccheranno il fondo con un durissimo scontro, si capisce che le palle ce li ha Toby, che riesce a tenere testa al patrigno...dimostrando la sua maturità e facendo vedere la sua vera natura alla madre.
Voto: 7



Ed Ecco Gli altri Bloggers partecipanti



Cooking Movies

Director's Cult

Ho Voglia di Cinema

In Central Perk

La fabbrica dei sogni

Life Functions Terminated

Montecristo

Movies Maniac

Pensieri Cannibali

Recensioni Ribelli

Scrivenny 2.0




Commenti

  1. manca, non so se potrebbe piacermi, ma lo recupererò

    RispondiElimina
  2. visto tantissimissimissimo tempo fa...
    il ricordo è quasi a zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahi ahi ahi, devi rivederlo :) recuperalo e poi fammi sapere ^_^

      Elimina
  3. questo film mi manca, ma in effetti una pellicola con Bob e col Leo la devo recuperare assolutamente

    RispondiElimina
  4. Ciao! Mi associo anch'io al DiCaprio Day, e vi prego di scusarmi se mi sono... auto-invitato! :) Mi sembrava giusto omaggiare un attore tanto bravo quanto sottovalutato, a Hollywood e fuori. Ma non da noi blogger, per fortuna. Auguri Leo!
    Questo è il mio pezzo, una playlist dei suoi film migliori:
    http://solaris-film.blogspot.it/2013/11/onore-leo.html

    RispondiElimina
  5. idem... lo ricordo a sprazzi... mi sà che una rinfrescatina mi farebbe bene ;)

    RispondiElimina
  6. Pochissimi ricordi di questo film, ma sarebbe stata una mia scelta se solo non avessi avuto impegni inderogabili (vedere questa sera per credere)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaaaaaah lisa, ti tiro le orecchie hahaha, guardatelo ^_^

      Elimina
  7. Da recuperare solo perché sono curioso di vedere De Niro affianco a Leo.
    Buon LDC Day ;)

    RispondiElimina
  8. Caspita mi manca, cercherò di recuperarlo - buon Leo Day!

    RispondiElimina
  9. L'ho visto tanti anni fa su Rete 4 (e l'ho pure registrato!!!) quando, dopo Titanic, recuperai in breve tempo tutti i film di Leo.
    Una coppia fantastica che magari avremo modo di rivedere in futuro!

    RispondiElimina
  10. L'erede di De Niro, nel senso che gli ha "scippato" Martin Scorsese, ma sarebbe bello vederli di nuovo insieme magari diretti dal grande Martin! Com'era bellino da giovine Leo, film da recuperare insieme ad altri mille!

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

Nightmare Alley - La Fiera delle Illusioni

  C'è chi con le illusioni ci campa una vita intera... C'è chi usa le illusioni per scopi personali... C'è chi usa le illusioni per giocare con le vite altrui... Dobbiamo renderci conto che questo film, pur essendo un remake, è girato maledettamente bene, forse non è perfetto, ma è buono, e questo basta e avanza per guardarlo. Un film dove Cate Blanchett fa la cattiva non si può perdere, affatto. Alla regia abbiamo quel grandissimo regista che risponde al nome di Guillermo del Toro , da me amatissimo, sin dalla prima volta che vidi  Mimic , in cui recita anche il nostro Giancarlo Giannini , ma è con  Il Labirinto del Fauno , che è entrato nella rosa dei miei registi preferiti, e da allora ho sempre cercato di guardarli i suoi film. Non sono tutti presenti alla fabbrica, ma vi assicuro che ben presto arriveranno, e questa è una mia promessa. Nightmare Alley  si allontana dal genere fantastico che di solito dirige, e così Del Toro  firma un Noir , all'inizio ambientato in

Pretty Little Liars - Stagione 6

  Serie perfetta per un Guilty Pleasure, però stavolta vorrei fare una seria recensione, per quanto mi è possibile. Non ho mai nascosto che Pretty Little Liars mi diverte, però alla lunga che noia... E' sempre la solita storia che si ripete, annata dopo annata senza mai arrivare a un punto. Dopo lo smascheramento di A da parte delle Liars, eccone spuntare un altra, spuntano come funghi, la storia è divisa tra quando vengono imprigionate da A, che poi sarebbe Charles Di Laurentiis  diventato Charlotte Di Laurentiis , e questi gioca con loro, finalmente si scopre chi è che perseguita le cinque amiche, Charlotte viene imprigionata e passano cinque anni...e un nuovo stalker ricomincia la tiritera, perché vuole l'assassino di Charlotte . Ok, credo che a volte è meglio fare poche stagioni ma buone, che tante per allungare il sugo senza alcun motivo. Perché sembra che sia una serie dejavù, dove le cinque protagoniste vengono perseguitate in continuazione, al loro posto sarei andata in

#LaPromessa2022 - A Hidden Life - Una Vita Nascosta

 Questa è la storia di un uomo coraggioso, Franz Jagerstratter che non si è piegato davanti a Hitler , e ha tenuto fede alla sua parole fino in fondo, arrivando persino ad essere condannato a morte e impiccato, perché? Perchè doveva giurare fedeltà a quel bastardo di Hitler, di conseguenza si è rifiutato di arruolarsi nel suo esercito. Le conseguenze arrivano dai vicini e abitanti del villaggio dove sua moglie e le sue figlie vengono trattate come appestate, ma lui non cede e manda avanti la sua scelta per le sue convinzioni cattoliche, per via della sua coscienza, e del mondo intorno a lui, dove si accorge che il terzo reich è sbagliato e allora decide di non fare quello che fanno tutti, arruolarsi e giurare fedeltà al dittatore nazista. Anche sua moglie si accorge che il marito ha ragione, e decide di appoggiarlo, nonostante le conseguenze, nonostante lo sprezzo degli abitanti del villaggio, lui è coerente con la sua scelta. Morirà sul patibolo, ma diventerà beato grazie a Papa Bene