Passa ai contenuti principali

Fiori D'acciaio

Per chi ama Julia Roberts questo è un titolo che non può non avere nella sua collezione, si perchè la nostra futura Pretty Woman, qui interpreta il primo ruolo forte della sua carriera, e vi sembra poco? Non lo è, perchè nonostante i gusti qui dimostra una bravura straordinaria, che non tutte le giovani attrici hanno.
C'è da dire che il film è tratto da una famosa Pièce teatrale tradotta per il grande schermo.
A dirigere il film è Herbert Ross, che per chi è stato giovane negli anni ottanta ricorderà come il regista di Footloose, autentico cult movie Ballerino; per questo film mette in scena una storia tutta al femminile ambientata al sud, la cui protagonista è Shelby, - Julia Roberts - ragazza diabetica che non può avere figli e non potrebbe adottarne, il film comincia con il giorno del suo matrimonio, divertentissimi sono i battibecchi tra il padre della ragazza e Ouiser, l'anziana vicina di casa con il cane che perde il pelo, interpretata da Shirley McLaine.
Quando Shelby annuncia la maternità ci sarà uno scontro con sua madre, ma la ragazza in parte ha ragione, avrebbe voluto adottarlo ma con la sua cartella clinica nessuno le affiderebbe un bambino, e la sua voglia di essere mamma è talmente grande da commuovere tutti, ma con la sua salute potrebbe peggiorare.
Infatti Shelby peggiora al punto tale che va in dialisi, ci vorrebbe un trapiento di reni, ma le sue condizioni peggiorano ulteriormente - SPOILER - si lo so che la mia politica è non spoilerare ma mi vorrete perdonare per una volta? - Spoiler - la salute ormai cagionevole di Shelby peggiora in modo tale che le cose precipitano, e la ragazza non ce la fa a sopravvivere Fine spoiler.
Ok potete lapidarmi per avervi rotto le uova nel paniere, si lo do la mia politica è non spoilerare, e oggi lo faccio eh si, sono un essere davvero cattivo lo so. (Ovviamente sto scherzando ;) )
E' un film sulla forza, e sul coraggio delle donne del sud, ma anche di tutte le donne in generale, concentrata su un nutrito cast tutto rosa, tra cui spiccano: Dolly Parton, Sally Field, Darryl Hanna, e Olimpia Ducakis.
Si i maschilisti lo etichetterebbero come Chick Flick, ovvero film per pollastrelle, io non sono daccordo che noi donne siamo pollastrelle,  e perciò lo chiamo Girls Flick se qualcuno non è daccordo non me ne può fregar di meno eh?

Un film dove la morte e la vita si uniscono in un unico filo conduttore, e sulla forza di andare avanti quando si ha una grande perdita come quella di un figlia, e di una mamma.
E ci chiamano sesso debole eh? Mi sa che dentro siamo molto più forti di tanti uomini.
La scena che preferisco? Al funerale di Shelby, quando sua madre si sfoga in un pianto a dirotto e dice me la voglio prendere con qualcuno, e allora Claire dice a M'Leen di picchiare Ouiser e sfogarsi dell'ingiustizia subita, e il tutto finisce con una crassa risata, per smorzare  la tensione drammatica del funerale.
Eh si, queste donne che si incontrano nel salone di bellezza e parruccheria di Truvy, tutte diverse che si scambiano pettegolezzi e conrfidenze nel suo salone, in realtà hanno qualcosa in comune la forza, che non le piega anche durante le avversità della vita.
In conclusione un film commovente e intelligente, che non presenta le donne come ombra degli uomini, ma le rende vive protagoniste con tutta la loro forza e le loro contraddizioni.
Voto: 7





Commenti

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…