Passa ai contenuti principali

Machete Kills

Che c'è da dire su Machete Kills?
Mmmmmmmm, mmmmmmm, mmmmmmm, ah ecco, colpo di genio non è all'altezza dell'originale.
Eh si questo secondo capitolo poteva non essere tranquillamente girato, bastava il primo capitolo che era intrigante e ben costruito a renderlo un degno sviluppo del fake Trailer di Planet Terror.
Questo secondo capitolo è roboante fracassone, degno del classico blockbuster hollywoodiano, no, fermi tutti ma che è successo a Robert Rodriguez?
E pensare che a me piaceva tanto....peccato.
La migliore? Lady Gaga che fa la sua comparsa come abito o meglio dire mascheramento di un sanguinoso killer, ma Machete questa volta don't kills, per niente.
Ed è un peccato perchè avevo molte aspettative da questo sequel dato che il primo capitolo mi era piaciuto, questo sequel sembra la continuazione di qualcosa che secondo me non andava bene come franchise.
Questa volta non ci siamo, un secondo capitolo piuttosto deludente che non aggiunge nulla di nuovo, che Rodriguez abbia bussato alle porte di hollywood si capisce eccome giù dai primi istanti, nonostante qualche scelta azzeccata, ma è talmente poco per un film e una saga come questa.
Mel Gibson assolutamente sprecato e fuori ruolo, come quasi tutto il cast, Amber Heard, miss San Antonio e nuova fidanzata di Johnny Depp, sembra una bambolona messa lì solo per un ruolo  fine a se stesso.
Questo secondo capitolo non dice nulla di nuovo, è costruito come il classico film giocattolone di intrattenimento a differenza di Machete, dove c'era ritmo, energia e sano umorismo, questo invece sembra fatto apposta per richiamare il successo del primo capitolo, ma restando solo l'ombra.
Peccato perchè la trama non era male, e poteva senz'altro essere un film migliore, di quello che è in realtà.
Robert Rodriguez dovrebbe rifiutare film che hollywoodizzano i bravi registi, e invece anche lui ci cade nella macchina dell'industria cinematografica, ma si sa avvolte bisogna fare film per poter incassare, d'altronde il cinema non è solo settima arte, ma anche blockbuster che si consumano davanti ai popcorn, solo che avvolte bisogna anche cercare quella scintilla che rende un film interessante, anche se è un blockbuster.
Voto: 5




Commenti

  1. in parte concordo, anche a me ha sostanzialmente deluso, dopo quella figata pazzesca del primo, da questo mi aspettavo scintille e invece ci si trova davanti ad un filmetto scemotto e fatto tanto x strappare due risate, anche se cmq alla fine io un 6 glielo concedo.
    Però quella sfigata di Lady Gaga è il punto più basso della pellicola, sarà che a me sta sulle palle anche come cantante, odio quel tipo di musica li, ma anche il suo personaggio era pessimo, mentre ho trovato Mel Gibson una delle poche cose buone del film, nei panni del cattivo era fighissimo, aspetto con ansia di rivederlo, sempre cattivo nei Mercenari 3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, a Me Mel Gibson piace molto come attore - metto da parte i suoi fanatismi cattolici però - e di certo qui mi ha delusa molto, ma ovviamente sono punti di vista ;)

      Elimina
    2. si si indubbiamente il suo modo di pensare è alquanto differente dal mio :-) però appunto si giudica l'attore e non la persona, che ammetto è discutibile, però boh mi è parso l'unico che in questo film ci credeva davvero, si vedeva che si stava divertendo come un matto XDXDXD

      Amber è veramente fidanzata di Depp nella vita vera??? Ma Amber sapevo che era lesbica

      Elimina
    3. no è bisessuale l'ha detto lei stessa cmq si è la nuova fidanzata di Depp

      Elimina
    4. ah ok, beh BEATO Johnny Depp

      Elimina
  2. Mi spiace dover ammettere che personalmente neppure il primo Machete mi aveva intrigato più di tanto.
    Non lo sarei andato a vedere, se non costretta dal lavoro che qualche volta svolgo anche per le pellicole, e diciamo che non è il mio genere.
    Quindi non posso essere obbiettiva verso il Machete number two....
    Alla prossima mia cara , bravissima amica!
    Un abbraccio domenciale!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…