Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2008

The Rocky Horror Pictures Show - di Jim Sharman

Trama I due fidanzatini Brad e Janet, per un guasto alla macchina si recano al castello che trovano vicino al luogo dell'incidente, ad aprirgli la porta è Riff Raff il maggiordomo con Magenta la cameriera. Così inizia la festa, vediamo i due protagonisti guardare con occhi spalancati il ballo the time wharp, e Janet continua a svenire per la disinibita esibizione dei transilvani, ma quando arriva Frank-n-Furter la musica cambia, i due giovani vengono invitati nello studio non prima di essere privati dei vestiti quasi completamente, assistendo alla nascita di Rocky l'amante perfetto, creatura fabbricata dallo stesso Frank-n-Furter, che gli dice in soli sette giorni posso fare di te un uomo, e anche in soli sette giorni posso farti un uomo, però Rocky risulta un po' tonto perchè possiede metà cervello di un certo Eddie, ex amante di Frank-n-Furter che compare improvvisamente cercando di smantellare il posto di Rocky, ma Frank lo uccide, poi avvengono le nozze tra i due. Nella

Luci d'inverno - di Ingmar Bergman

Trama Il pastore protestante Tomas Ericcson dopo la funzione religiosa riceve la visita di un parrocchiano che soffre di mania depressiva ed è ossessionato dalla bomba atomica, il pastore malgrado le sue parole di fede non riesce a dissuaderlo dal suicidio, poi riceve la visita di una donna che gli da una lettera, attraverso questa lettera vediamo il suo volto che racconta le parole della missiva raccontando un miracolo di guarigione da un eczema alle mani, visto grazie a un flashback, e gli confessa il suo amore, il pastore le dice che non l'ama e che ha amato la moglie defunta ormai da quattro anni. Alla fine Jonas si suiciderà con un colpo in testa e una donna avverte il pastore della morte dell'uomo. Alla fine il pastore cerca di consolare la moglie di Jonas ma lei rifiuta il suo conforto... Commento Film dedicato al silenzio di Dio, Luci d'inverno è un opera da camera che sottolinea l'incapacità degli uomini di chiesa a parlare con gli uomini e soprattutto a c

La Dolce Vita - di Federico Fellini

Trama Il film è tutto incentrato sullo sguardo di Marcello Rubini (Marcello Mastroianni) su Roma e sulla dolce vita di Via veneto, tra starlette, paparazzi e il fanatismo religioso di due bambini che dicono di vedere la madonna, tutto è messo sotto i riflettori e fa notizia. E con tutto questo viene spiegata anche la vita del nostro protagonista Marcello, dal rapporto difficile con la compagna al desiderio inarrivabile per la star Sylvia. Commento Capolavoro della storia del cinema sia italiano che internazionale, Fellini negli anni sessanta costruisce una pellicola innovativa per i tempi che ha fatto scalpore, ma che ha vinto la palma d'oro a Cannes. La pellicola è corale, sarcastica, pungente, come se Fellini stesso ha predetto che le star visto che sono star devono stare sotto i riflettori e adorate come fossero i nuovi dei, in questo ci vedo una satira pungente e una astuta critica e di questo ne sono felice, Fellini racconta la sua dolce vita, tutto quanto è mess

La gatta sul tetto che scotta - di Richard Brooks

Trama La gatta sul tetto che scotta, è tratta da una piece di Tennessee Williams, racconta la storia della crisi di una coppia che apparentemente non riesce a parlare, il marito è un crisi esistenziale e non riesce a provare amore per la moglie a causa di un suo amico in un incidente...nonostante l'amore che ancora prova per il marito, lui comincia a bere perchè si è lussato un ginocchio cercando di correre una sera attorno a loro una famiglia di egoisti che sanno solo giudicare. Commento un film toccante e bellissimo che racconta la crisi esistenziale di una coppia che in apparenza non riesce a parlare ne a esprimere i propri reali sentimenti, intorno a loro una famiglia di egoisti che sanno solo giudicare le apparenze senza guardare nel profondo. Nella Piece il motivo della crisi tra Brick e Maggie è l'omosessualità celata del marito e il fatto che non riesce a provare attrazione per la sua focosa moglie e annega le sue paure e i suoi timori nell'alcool per non ammette

L'appartamento di Billy Wilder

Trama CC Baxter, lavora come contabile presso una azienda importante, grazie al suo appartamento che presta ai superiori per le loro scappatelle extraconiugali, riesce a fare carriera molto velocemente, un giorno incontra e si innamora di Fran Kubelick, che ha una relazione con il numero uno dell'azienda che per di più è indeciso sul suo rapporto con lei ed è anche sposato, quando però il capo in cambio di una promozione più appetibile vuole in esclusiva l'appartamento le cose cambiano. Commento Il film è una satira al vetriolo sulle aziende e il volere fare carriera a tutti i costi, ma è anche una acuta riflessione sull'individuo umano e sulla moralità, il nostro protagonista CC Baxter, si comporta come una prostituta, svende il suo appartamento per fare carriera, ma non ha fatto i conti con l'amore, un giorno inconta Fran Kubelick (interpretata da una deliziosa Shirley Mclaine, quanto era carina da giovane, nulla da invidiare a star appariscenti quali Marilyn Monro

Rocco e i suoi fratelli - di Luchino Visconti

Trama Rocco, emigra al nord con la famiglia per trovare un lavoro. A Milano c'è il fratello più grande Vincenzo in procinto di sposarsi ad accoglierli, dopo le prime difficoltà Rocco trova lavoro presso una lavanderia. Simone fa il pugile di professione, Ciro lavora all'Alfa Romeo e Luca il più piccolo sta a casa con la madre. Simone conduce una vita sregolata fatta di notti brave, a ubriacarsi, e nel frattempo inizia una relazione con una giovane prostituta Nadia, questo condiziona le sue prestazioni sul ring che spesso e volentieri sembrano modeste. Tra i fratelli il più timido e il più buono è ovviamente Rocco, che dopo il servizio militare incontra Nadia e le da un barlume di speranza di un futuro migliore...tra i due nasce l'amore ovviamente quando Simone lo verrà a sapere stuprerà Nadia e picchierà il fratello, ma nonostante ciò Rocco capisce il dolore del fratello e rinuncia a quella relazione... Simone e Nadia tornano insieme ma le cose peggioreranno ulteriorm

Memorie di una cinefila

Creando questo blog questa estate, poi lo spazio su MySpace e su Splinder, ebbi l'idea di creare una specie di diario online personale delle mie passioni e delle mie scoperte cinefile, ho scritto parecchie recensioni, ma finora non mi sono mai raccontata in prima persona, voglio farlo stasera, raccontandovi come grazie a David Lynch e Tim Burton scoprii i miei primi registi preferiti, anzi aspettai che li trasmettessero in televisione i loro films per registrarli tutti quanti e naturalmente per divorarli tutti quanti...poi naturalmente ebbi voglia di ricercare e di sapere...ricordo ancora le ricerche affannose che feci per il film Dracula di Bram Stocker di Francis Ford Coppola, era dicembre 1994, avevo vent'anni e mi accorsi in quell'anno che la mia non era semplice curiosità, anche se allora mi definivo semplice appassionata avevo la necessità di scoprire la settima arte e di conseguenza farmi una cultura cinematografica, di sapere tutto ma proprio tutto di films, attori

Il Grande Lebowski - di Joel e Ethan Coen

Trama Jeffrey Lebowski, detto il "Drugo" un uomo squattrinato che passa il tempo a giocare a bowling, semidisoccupato e appena piantato dalla moglie, viene scambiato per un uomo la cui moglie deve molti soldi a un magnate della pornografia tale Jackie Treehorn, il bello che il marito ha lo stesso nome di drugo ossia Jeffrey Lebowski. Dopo qualche giorno Bunny Lebowski scompare, il marito fa credere a Drugo che è stata rapita grazie a quattro balordi che continuano a chiedere un riscatto... Nel frattempo "Drugo" cerca di scoprire il passato della donna facendo il detective dietro compenso, ma ben presto si accorgerà che Lebowski la sa più lunga di quanto fa vedere... Commento Uno dei migliori films dei fratelli Coen,qui giocano con il noir mischiato con la commedia infatti il film è ricchissimo di scene esilaranti come quella di quanto Walter fracassa con la sbarra i vetri di una automobile credendo che un ragazzino l'ha comprata con i soldi che servivano per

Carrie, Lo sguardo di satana

Trama Carrie White, è una timida studentessa con problemi di socializzazione dovuti al fanatismo cattolico della madre che vede il peccato in ogni semplice cosa, il giorno che le arriva il primo ciclo mestruale, viene dotata del potere di muovere gli oggetti con la forza del pensiero. Carrie, che è da sempre oggetto di screzi e scherzi di ogni tipo dalle compagne della scuola, viene invitata al ballo di fine anno da un giovane a cui una ragazza gli aveva detto di invitarla... Carrie nonostante la madre non vuole mandarla alla festa ci va lo stesso, non sospettando il crudele scherzo che una sua compagna di classe le ha preparato... Commento « Carrie, non hai toccato la tua torta di mele»«Mi fa venire i brufoli, mamma...»«Allora i brufoli sono la maniera per il Signore di preservarti casta! » Carrie è un film che mi ha sorpreso molto, tratto dal romanzo omonimo di Stephen King è un opera che ti ipnotizza, finalmente stasera sono riuscita a vederlo tutto e sono felice di averlo fatto

Man On The Moon - di Milos Forman

Trama La vita del comico Andy Kaufman, raccontata in questo grande film diretto da Milos Forman. Kaufman viene notato dal manager George Sciapiro, grazie a una eccezzionale performance di un personaggio chiamato lo straniero, subito dopo imitava alla perfezione Elvis Presley. Il fatto curioso è che Kaufman si presentava sempre come Showman, e i suoi spettacoli erano happening dove la gente non capiva davvero se quello che succedeva era vero o falso... Morì di un cancro ai polmoni molto raro a 35 anni. Il film è tratto da una storia vera. Commento Man on the Moon è un film incompreso, un piccolo gioiellino che merita di essere recuperato ma soprattutto visto e rivisto oltre naturalmente che collezionato. Jim Carrey in questo film da il meglio di se, la sua è una performance che in molti hanno paragonato a una possessione dello spirito di Andy Kaufman data la bravura con cui ha affrontato questo ruolo per cui merita una menzione speciale, non è da meno Denny De Vito che insieme a Carre

Morte a Venezia - di Luchino Visconti

Trama Il compositore Gustav von Aschenbach, giunge da Monaco a Venezia per una breve vacanza, qui rimane affascinato da un giovane polacco Tadzio che sembra incarnare quell'ideale di bellezza a cui tanto faticosamente ha cercato di raggiungere. In una Venezia in preda a una epidemia di colera tenuta nascosta dalle autorità locali per paura di perdere il turismo si consuma la passione di Ashenbach fino a morire sulla spiaggia del lido mentre contempla ancora il suo amato Tadzio... Commento 15 anni dopo... La prima volta che vidi Morte a Venezia mi sono annoiata a morte, è successo una sera d'estate facendo l'imperdonabile errore di non assimilare questo film e di non degustarlo fino in fondo dandolo per scontato, per questo ho sempre evitato di rivederlo, anni fa mi accorsi che forse non ero abbastanza matura per vederlo o per apprezzarlo fino in fondo, e anche oggi che l'ho rivisto e finalmente sono riuscita ad apprezzarlo avevo paura a rivederlo troppo presa dalle

Sciuscià - di Vittorio De Sica

Trama Pasquale e Giuseppe, lavorano come lustrascarpe nei marciapiedi di via veneto e hanno un sogno in comune, avere un cavallo, riescono nell'intento e affittano un cavallo bianco chiamandolon bersagliere. Senza volerlo, con la complicità di Attilio, si ritrovano coinvolti in un furto ai danni di una chiromante e per questo motivo, vengono arrestati e messi in due celle diverse sperimentando l'inganno e la vendetta. Il commissario e il direttore del carcere fanno credere a Pasquale che Giuseppe verrà frustato se non rivela i complici, il ragazzo vuota il sacco per non fare frustare l'amico, Giuseppe venuto a sapere che ha parlato ignorando il motivo per cui l'ha fatto, rivela a staffetta che nella sua stanza è nascosta una limetta, gli eventi precipitano, durante una proiezione alcuni scappano e Pasquale per non perdere il cavallo rivela dove è nascosto, qui ci sarà una resa dei conti con Giuseppe che verrà frustato da Pasquale e cade sbattendo la testa... Commento

Viale Del Tramonto - di Billy Wilder

Trama Joe Gillis, uno sceneggiatore squattrinato è morto, ed è proprio da morto che racconta la storia dell'incontro con un atrice del muto Norma Desmond ormai dimenticata che incontra per caso dopo avere sistemato la sua automobile nel garage perchè credeva che la sua casa fosse abbaondonata, il primo incontro tra i due è fatale, lei lo scambia per quello che le deve dare la bara per la sua scimmia, poi scoprendo che era uno sceneggiaore approfitta della situazione per cercare di tornare sulle scene, lui naturalmente non perde occasione per avere un riconoscimento anche da Hollywood, ma Norma vive soltanto del ricordo della diva che fu, nel salotto posano le foto di quando era famosa, ogni tanto si fa proiettare dal marito ora ridotto a farle da maggiordomo e che un tempo è stato il suo pigmalione uno dei suoi films...ma Norma si illude di poter ritornare sulle scene perchè nonostante la paramount l'abbia chiamata non lo ha fatto perchè erano interessati a farla lavorare cos

8½ di Federico Fellini

Trama Il regista Guido Anselmi, in crisi creativa ed esistenziale non riesce a trovare l'idea giusta per terminare il suo film, così dopo avere rivisto la sua vita e invitato le persone che amava riesce a trovare l'idea e a finire il film... Commento Un grandissimo film, Fellini ci regala forse la sua opera più personale che è anche uno splendido omaggio al cinema e alla vita. Marcello Mastroianni, vero e proprio alter ego del regista, rivede la sua vita in un turbine onirico e a tratti favolistico mostrando le donne che ha amato, i suoi successi e i suoi fallimenti, e anche le sue aspirazioni, è ovvio che Mastroianni incarna Fellini infatti questo è il suo film più personale ed è anche quello che preferisco. L'opera è un susseguirsi di situazioni oniriche e non lineari, con una girandola di personaggi che lasciano il loro segno, bellissimo l'inizio con Guido che non riesce ad uscire dalla macchina e poi vola tra le tante auto davanti a lui, o anche l'incontro sco