Passa ai contenuti principali

Meniamo Le mani 2 - Rocky


Anche la Fabbrica dei sogni ha deciso di partecipare alla maratona action del blog F.I.C.A di Meniamo Le mani, film di botte tanto per intenderci, e allora meniamo le mani.
Il film da me scelto è il mitico Rocky, il primo tanto per sottolineare.
Che vi devo dire, un capolavoro del genere che ha fruttato fama e soldi al mitico Sly, per altro uno degli attori da me molto apprezzati, primo per la tamarraggine, poi perchè questo è un franchise che ormai ha fatto la storia del cinema, quindi è un evento da non sottovalutare.

Come è stato guardare il primo Rocky? Per chi come me è stato bambino o bambina negli anni ottanta e poi adolescente, è come rispolverare l'album dei ricordi, c'era e c'è sempre stato per quelli della mia generazione qualcosa che guardando un film era d'obbligo fare, soprattutto per i film della saga scritta dal mitico Sly, ovvero fare il tifo per Rocky, perchè vi domanderete voi ragazzini delle nuove generazioni? Perchè Rocky rappresenta e rappresentava il sogno americano, il pugile italioamericano che conquista fama e successo, con sudore, fatica e coraggio, poi perchè nonostante i difetti non del film, hahaha, quelli se ci sono non si vedono proprio, è capace di allenarsi per salire fino in cima e se questo vi sembra poco allora siete quelli che non hanno avuto la fortuna di vederlo negli anni ottanta.
Questo film è la fase embrionale di un campione, l'inizio di tutto, qui Rocky è soprattutto un pugile di quarta categoria, che attira l'attenzione di Apollo Creed che intende sfidarlo sul ring, e si innamora di Adriana Pennino una timidissima ragazza che gestisce un negozio di animali.
Riuscirà il nostro eroe a conquistare sia il cuore di Adriana e un posto di tutto rispetto tra i pugili di valore? La risposta è certamente...aaaaaaaah non ve lo dico, sapete che non spoilero mai, quindi se lo volete sapere guardatevelo.

Il film, fa ormai parte del mito, ed è entrato a pieno titolo nella storia del cinema, primo per aver fatto la fortuna di Sly Stallone, poi perchè ehy, ha vinto l'oscar e vi pare poco? Poi un altro motivo è che l'ispirazione del film per stallone, è stata la sfida di Mohammed Alì a un pugile italo americano, da qui è partita la scintilla per l'invenzione di Rocky.
Questo film parla soprattutto dei conflitti tra Rocky e il suo allenatore, e della poca considerazione che questo ha per il suo pugile, ma Rocky, saprà far riconoscere il suo valore sia agli occhi del suo allenatore, che agli occhi di Apollo Creed con cui in seguito nascerà una profonda amicizia, anche se qui si menano parecchio eh?
E indovinate chi vince?
Hehehe, Lo sapete lo sapete di cosa sto parlando ovviamente per i pochi che non hanno visto il film non si spoilera, mi dispiace, non tradisco - tranne rarissimi casi - la mia etica di recensitrice eh già xD.
Ovviamente film imprescindibile per chi ama il cinema, perchè questa è una saga mitica, quindi si deve vedere a prescindere.
Voto: ovviamente 8



Commenti

  1. L'ho visto tante di quelle volte da bambina che ormai ho paura a riguardarlo per timore che non mi piaccia come un tempo... grande Sly!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bollicina, io l'ho rivisto per poter rifare il tifo a rocky, e ti assicuro che l'adrenalina ti coinvolge talmente tanto che è facile l'entrata nel cuore nuovamente...anzi è immediata :D

      Elimina
  2. più meniamo le mani di così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se more proprio hahaha, qui se menano e di brutto, cacchio che pugni che da Apollo Creed :D

      Elimina
  3. Che si può dire!?
    Film cult, e assolutamente di livello. Un inizio strepitoso per una saga indimenticabile.

    RispondiElimina
  4. Ahahahahahah!
    Iniziato mille volte e mai arrivato dopo il ventesimo minuto :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ridi poco xD, se non l'hai visto ti sei perso un altra cosa, non hai fatto il tifo per rocky, rito foneamentale per quelli della mia/nostra generazione, recupera altrimenti te metto due :D

      Elimina
    2. Ma proprio non è il mio genere, quindi mi sa che è una battaglia persa in partenza...

      Elimina
    3. E vabbene, stavolta 2 non te lo metto, solo perchè se dice de gustibus, ma ti sei perso una gran cosa hehehe il tifo per rocky è fondamentale....;)

      Elimina
  5. Rocky è un film bellissimo, che ha aperto un filone: Stallone lo ha scritto, diretto e interpretato resistendo alle pressioni degli studios che, all'epoca, volevano un attore più famoso. E' un film sincero e appassionato, e nemmeno così retorico come si crede... in fin dei conti Balboa è un poveraccio dei bassifondi che alla fine resta in piedi ma viene sconfitto. Un po' come il Sogno Americano :)

    RispondiElimina
  6. Mi ha sempre fatto ribrezzo. Come tutta la saga.
    Non mi picchiare per questo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non te preoccupà, non te picchio, come se dice dalle mie parti, de gustibus non disputandum est hehehe ;)

      Elimina
  7. Film che non sono mai riuscita a vedere per intero. Adriaaaaanaaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Riguarda & Recensisci - Planet of The Apes

Riguarda & Recensisci

Penultimo appuntamento con lo special di Tim Burton legato alla rubrica Riguarda & Recensisci, che ripesca i film visti in precedenza e non ancora recensiti alla fabbrica, tra due settimane dovrebbe cominciare quello dedicato al grandissimo Stanley Kubrick, forse addirittura spostato di Venerdì o domenica per cineclassics, dato che la rassegna dedicata a Orson Welles è ormai agli sgoccioli.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.