Passa ai contenuti principali

Quel Momento Imbarazzante - The Awkard Moment

Ok lo so, avevo detto che non l'avrei tenuto in considerazione, ma visto che sono a corto di visioni di film al cinema l'ho recuperato.
Come film non è niente male anche se mi aspettavo di peggio, invece si è rivelato intrigante e sorprendente sia a livello narrativo sia a livello registico.
Decisamente una commedia ben riuscita.

Rispetto a tante altre commedie romantiche è privo delle solite volgarità con cui sono infarcite, il chè lo fa salire un gradino più in alto sugli altri prodotti, poi ho visto la pellicola che è a un livello più alto rispetto alle solite goliardate.
Certo non sto palando di un capolavoro, perchè questo film non tocca nemmeno l'apice del capolavoro, è sempre un prodotto d'evasione, ma con quel qualcosa in più che la rende intrigante.
Quando ho fatto l'anteprima l'ho liquidato questo film, a torto; devo dire però che mi ha sorpreso e non poco, anzi...riuscire ad entrare in empatia in maniera così' semplice non è comune, di solito certe commedie rischiano di essere sciatte, volgari e superficiali, questa non scade mai in questi stereotipi, certo non mancano le forzature, come la poca fluidità del regista di filmare in maniera spontanea, e dinamica, il chè appesantisce un film dalle incredibili potenzialità.
Il film racconta di un gruppo di amici che decidono di restare single per sempre, ma come fare quando cupido lancia la sua freccia mandando in frantumi i rispettivi propositi nonostante la buona volontà? E soprattutto come fare  a dirlo agli amici con cui si è stretto il patto?
E' bello darsi alla pazza gioia, ma è difficile non ammettere che la vita ci presenta sempre degli imprevisti che non possiamo sottovalutare, in questo caso che si deve fare, seguire il cuore oppure tenere fede ai patti?
Bel dilemma, davvero un bel dilemma!!!
I nostri amici devono pur crescere, e sostenere che non possono dare comandi al proprio cuore o prendere un telecomando per scegliere cosa fare nella vita, essa va vissuta nonostante tutto, e bisogna pur affrontare la realtà delle cose, e persino affrontare anche gli amici.
Un film sull'amicizia e l'amore,  dal gusto vintage che ricorda le commedie romantiche anni ottanta, con uno Zac Ephron decisamente più maturo rispetto le altre prove recitative.
Se ripenso che non lo volevo vedere, ora riflettendo sono contenta di averlo fatto, perchè oltre ad avermi intrattenuto mi ha sorpreso e non poco.
Tralasciando le forzature sottolineate prima, la pellicola ha il sapore e il gusto delle classiche commedie romantiche anni ottanta, e questo me lo ha fatto apprezzare maggiormente.
Una pellicola che nonostante i difetti si fa volere bene.
Voto: 6 e 1/2


Commenti

  1. Concordo, davvero niente male, considerate le premesse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si decisamente, il film si è rivelato una bella sorpresa :)

      Elimina
  2. film caruccio, mai sottovalutare i film teen con zac efron :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.