Passa ai contenuti principali

Primer

Certi film bisogna solamente guardarli con la consapevolezza di non trovarsi niente di scontato, per la sua opera prima Shane Carruth, che ho visto precedentemente con il sorprendente Upstream Color, con questo film invece non prende il minimalismo, ma visto che si tratta di un opera di fantascienza, che tratta anche di scienziati alle prese con l'invenzione di una macchina del tempo sa parlare allo spettatore in maniera spiccia, assolutamente priva di effetti speciali, ma andando subito al sodo.

Piccola produzione indipendente che vede due scienziati alle prese con una macchina del tempo piuttosto rudimentale, loro possono viaggiare attraverso il tempo, ma avviene il problema di incontrare i loro doppi, come risolvere la situazione?
Attraverso altri ulteriori studi ovviamente.
Anche se gli studi serviranno a ben poco, perchè ci saranno effetti collaterali che non si aspettano, e dovranno cercare di risolvere l'intricata matassa per tornare a svolgere le normali cose di tutti i giorni.
Uno di questi effetti collaterali sarà non riuscire più a scrivere con una penna...cosa non facile nella vita normale.
Shane Carruth è uno che ci sa fare, già con il sovracitato film sua opera seconda mi ha stravolta, con questo film invece mi ha mostrato che si può fare un buon film di fantascienza con pochissimi dollari.
Mi stupisco che i film di questo giovane regista non siano ancora usciti in italia, ah questa distribuzione, che preferisce film che incassano piuttosto che film che arricchiscono...se vuoi qualcosa di sperimentale, di indipendente o d'essai te lo devi andare  a cercare con le tue mani.
Ma lasciamo perdere le polemiche, e parliamo del film.
Concludento, credo che sia un piccolo oggettino meritevole d'attenzione, piccoli grandi film messi in un angolo che dovrebbero essere visti dal pubblico, e grandi film fracassoni vuoti senz'anima e senza senso che invadono le sale...fate due più due.
Consigliatissimo, soprattutto per cominciare con Shane Carruth, poi guardate il suo secondo film che è un piccolo cult ormai per me.
Voto: 7 e 1/2


Commenti

  1. film che ti lascia senza parole...

    RispondiElimina
  2. l'ho visto e mi aspettavo tutt'altro. in negativo pero'. un film che mi ha sorpreso, soprattutto perche' la macchina del tempo funziona in maniera reale, verosimile. finalmente ci sono effetti collaterali, spiegazioni, teorie e test a riguardo. non come film famosi ma completamente pieni di errori, tipo "dejavu" di denzel washington, che ho odiato perche' semplicemente senza senso. gran bel film primer, uno dei pochi che riesce a giocare con la macchina del tempo senza commettere errori grossolani.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.