Passa ai contenuti principali

The Stag - Se Sopravvivo mi sposo

No, tranquilli,
Non è una commedia demenziale ma è lo stesso divertente.
Questa volta un addio al celibato di stampo Irish? L'idea sembra carina.
Mi ha convinta a guardare questo film l'amico Bradipo che ringrazio, e mi sono divertita, innanzitutto perchè il film è condito di scena assolutamente esilaranti, molto lontane dalla tamarraggine delle commediacce americane, e ha un senso del comico molto differente, che lo rende intrigante, e io che ero diffidente a guardarla...beh allora scelgo l'istinto la prossima volta e mi butto, magari posso avere delle sorprese chi lo sa.




Si ride, si, si ride ma la cosa che mi ha colpito è che proprio manca il senso di volgarità di certe commedie, grazie soprattutto a una ciliegina sulla torta: The Machine.
Un personaggio che credevo bastardo all'inizio, ma poi oltre a una serie di scherzi di cui saranno vittime i nostri protagonisti, e, allo stesso tempo invece sarà colui che li riunisce maggiormente.
E' un film particolarmente intrigante e sorprendente e non tutti i film del genere lo sono precisiamo.
Gli attori poi sono bravissimi, infagottati nei loro giubbotti fanno più ridere, soprattutto quando si rendono conto che The Machine li ha raggiunti quando meno se lo aspettavano.
I ragazzi che fino a poco tempo prima non volevano l'intruso perchè avevano paura che l'addio al celibato si sarebbe rovinato.

The Machine sarà quella nota imprevedibile che trasformerà l'addio al celibato di Fiennan in un avventura indimenticabile, sia umana sia per quanto riguarda il coraggio di questi ultimi per affrontare le curiose prove che offre loro per testare la propria mascolinità.
Sarà un avventura indimenticabile e imprevedibile, proprio come lo è la figura dominante di The Machine, che sotto sotto con le sue prove, sarà colui che cementerà ancora di più l'amicizia del gruppo; nonostante all'inizio lo trovino di impiccio.
Il film è girato nella campagna irlandese, bei posti, il regista fa uso di tutta la sua inventiva e originalità per renderla divertente e intrigante.
Il film è coaudiuvato da uno script insolito e diverso dai soliti film che si vedono in giro, e questo è più un pregio che un difetto, ma l'ho già detto prima.
Consigliatissimo se volete staccare divertendovi, magari riflettendo sul grande senso dell'amicizia e dell'avventura presentissimi in questo film.
Un film aperto e divertente nonostante le premesse dicono il contrario.
Voto: 7


Commenti

  1. sono veramente contento che ti sia piaciuto....vedo che la pensiamo alla stessa maniera e grazie per la citazione!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.