Passa ai contenuti principali

Ready Player One

Siete pronti per una nuova avventura?
Praticamente sembra che il film abbia preso ispirazione da Matrix, ma così non è...diciamo che è tratto da un romanzo di Ernest Cline, e devo dire che l'ho trovato sorprendente, e scusate se è poco.
Anzi, lo dico con parole semplici, mi è piaciuto un casino.


Era da tempo che lo zio Steve, non faceva film così strabilianti, che ti fanno volare con la fantasia quando sei seduto nella poltrona davanti allo schermo.
No, ragazzi, questi non sono i giocattoloni ben conosciuti, ma sono film che ti tengono letteralmente incollata alla poltrona.
Quando lo zio Steve è in piena forma, si vede, e in questo film è ispiratissimo, e voli letteralmente dentro un mondo nuovo.
Non sembra un film diretto da un regista di poco più di settant'anni, ma sembra diretto da un giovane, e il caro zio Steve, sembra dirci proprio questo.
Lui nonostante l'età avanzata, è giovane nello spirito.
Il divertimento è garantito con lui, e mi piace pensare che abbia ritrovato la grinta di un tempo, anche se siamo lontani dai fasti di ET, comunque sia ci siamo, anzi ci ri-siamo, perché se la grinta continua, ci regalerà altri gioiellini, io lo spero, da autentica ammiratrice, spero con tutto il cuore che arrivino prossimamente film anche migliori di questo.
Per quanto mi riguarda, me lo sono goduto con tutta la calma, con cui faccio praticamente ogni cosa, tra effetti speciali, personaggi coinvolgenti che entrano subito in simpatia, una trama incalzante, mi sono ritrovata a vedere uno dei film più belli visti quest'anno, e scusate se è poco.
Mi è piaciuto il film, come mi è piaciuto anche il fatto che lui sappia fare entrare gli spettatori dentro la storia, e durante la visione io mi sono vista proprio dentro il film, come fossi un personaggio che gioca nel gioco dei protagonisti per scoprire le chiavi easter egg, e salvare Oasis dalla distruzione.
Per me ha rappresentato un avventura sempre nuova,incalzante e coinvolgente, caro zio Steve, spero vivamente che non molli questa nuova ispirazione, perché sarebbe un peccato eh?
Continua così.




Commenti

  1. Sono d'accordo con te: Spielberg che è tornato ai fasti di un tempo, quelli divertenti e cultissimi^^

    Moz-

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.