domenica 28 dicembre 2008

Twin Peaks - Fuoco cammina con me

Trama
Teresa Banks viene ritrovata in un fiume avvolta in un sacco di plastica e le indagini dell'fbi portano ad un vicolo cieco, chi sarà mai quest'assassino così crudele? La scena si sposta a Twin Peaks e agli
ultimi sette giorni di vita di Laura Palmer, la più popolare ragazza del liceo della cittadina di provincia Twin Peaks non è come credono tutti, tra sesso, cocaina e una misteriosa presenza del male che ha sconvolto la sua vita...ma chi si nasconde dietro la maschera di quell'essere chiamato BOB? E chi sarà mai il suo veicolo?

AVVERTENZA
Tenetevi lontano dalla versione italiana del film, se potete acquistate la versione in lingua originale possibilmente con sottotitoli in italiano se la trovate, ci sono scene inedite ed è un po' più lunga della versione italiana.
COMMENTO
Versione cinematografica della serie tv Twin Peaks che ha dato notorietà a David Lynch trasformandolo in una celebrità a livello mondiale, il film si concentra tutto sugli ultimi sette giorni di vita della vittima di Twin Peaks, ossia Laura Palmer, Lynch rinuncia alla censura tipica della televisione per concentrarci sull'inferno privato di una famiglia anche troppo perfetta per essere vera, con il personaggio di Laura Palmer, un po' vittima e un po' carnefice Lynch crea uno dei personaggi entrati a pieno diritto nella storia del cinema, e anche della televisione lo spettatore viene risucchiato nella vita di questa ragazza acqua e sapone entrando in un inferno popolato da droga, alcool, sesso, incesto portati all'estremo come solo un genio cinematografico riesce a fare.
La cosa che mi stupisce è che più passa il tempo, più io apprezzo e amo questo film che senza dubbio è uno dei migliori horror che ho visto, dopo Shining lui si merita un secondo posto a pieno diritto, vi sono stati alcuni che hanno stroncato il film dicendo che era una porcata...che faceva schifo...io non sono d'accordo con questi pareri anche perchè a mio parere solo un capolavoro si fa amare di più passando il tempo. Enigmatico labirintico e inquietante, ha molto in comune con un altro capolavoro di David Lynch, quel Velluto Blu, dove le tipiche casette con il verde intorno (e Twin Peaks ha un forte richiamo con tutte le opere cinematografiche di David Lynch), nascondono orrori e crudeltà inimmaginabili. La figura di Leland Palmer a tratti può risultare patetica a tratti può inorridire, e la figura mefistofelica di BOB, spirito, alter ego o doppelganger sono al centro di un mistero che mi ha sconvolta e ha rivoluzionato la mia vita, la prima volta che lo vidi mi ha terrorizzata tanto che mia madre mi squoteva per farmi riprendere, poi mi è passata, sottolineo che questo è il primo film che ho visto diretto da David Lynch per questo è un piacere per me fare una recensione oggi in queto momento, come considero questo film? Per me è un capolavoro assoluto, che tutti dovrebbero collezionare cultori di Lynch e non per avvicinarsi a questo genio del cinema che con le sue opere continua a stupirci e a sorpenderci.



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...