venerdì 14 gennaio 2011

Everybody's Fine - Stanno tutti bene

Generalmente i remake sono inferiori all'originale, Everybody's fine ha il pregio di avere una sua personalità e questo fa del film un opera interessante, non un capolavoro, non migliore dell'originale, ma sentita, sincera, malinconica, il cast arricchito da un rinvigorito Robert De Niro in un ruolo malinconico che non fa rimpiangere Il grande Mastroianni, e che si trova perfettamente a suo agio nel ruolo di un padre che vuole riunire la famiglia, forse uno dei difetti del film è l'americanizzazione di un film italiano, che viene offuscata solo dalla bravura degli attori, in cui spiccano una tenera Drew Barrymore e Sam Rockwell già visto in Moon e la ritrovata Kate Beckinsale, quello che più colpisce è l'emozione di un padre che vuole riunire i propri figli, e loro poi non vengono perchè hanno le loro vite, e allora se maometto non va alla montagna la montagna va da Maometto, scopre che il figlio (Sam Rockwell) invece di fare il musicista in proprio suona in una orchestra, una figlia pubblicitaria di successo ma ha problemi in famiglia, un altra figlia sola, insomma scopre che le loro vite non sono così perfette come aveva immaginato, in sostanza un film ricco di buoni sentimenti, in cui lui immagina i figli ancora piccoli quando li va a trovare, splendida la scena conclusiva dove lui si ritrova i figli su un tavolo e li vede ancora bambini, o quando cerca il quarto figlio che non lo trova più e compra uno dei suoi quadri.
In parole semplici un film che fa la sua buona figura da remake e non fa sfigurare l'originale che è stato uno dei film minori di Tornatore anche dei più tristi.
Interessante.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...