sabato 30 aprile 2011

Adam Resurrected

Ci sono tantissimi films sull'olocausto, tutti più o meno toccanti, Adam Resurrected diretto da Schrader, dimostra di essere una pellicola che va aldilà delle facili emozioni, protagonista un grandissimo Jeff Goldblum (sapevo fosse bravo, ma così bravo neanche lo immaginavo) che da solo VALE la visione del film, un ebreo un tempo e soprattutto prima della guerra faceva il cabaret, una volta scoppiato il secondo conflitto mondiale viene portato nel campo di concentramento e costretto a vivere e a comportarsi come un cane da un ufficiale nazista, cosa che gli causerà non pochi traumi, soprattutto quando vede la moglie e la figlia andare nella camera a gas ed è costretto a suonare il violino, scena tra le più terrificanti mai viste.
Adam Resurrected è un film crudo, spietato, che non lascia spazio alle facili emozioni, ma fa riflettere sulla natura umana, e sull'abominio che riduce gli esseri umani, ad animali, succubi, terrorizzati - agghiacciante quando Adam viene costretto a mangiare il boccone del cane - talmente sottomessi da non riuscire nemmeno a urlare, facendoli sentire come fossero in gabbia, senza una via d'uscita.
Dopo la guerra, Adam viene portato in un ospedale psichiatrico dove vi trova un bambino che si comporta come un cane, abbaia, è aggressivo, sapendo della sua esperienza, Adam cerca in tutti i modi di fare superare il trauma al bambino, e questo lo aiuterà non poco, anzi moltissimo, perchè grazie a quel bambino e grazie a lui, riusciranno a gardarsi come fossero in uno specchio, nel profondo del loro trauma che è praticamente identico riuscendo a superarlo, Adam aiuterà quel bambino molto meglio di come farebbe un medico, e facendo questo guarisce se stesso.
Grandissimo film, grandissimi Jeff Goldblum e Willem Dafoe, che nel ruolo dell'aguzzino nazista farebbe terrorizzare chiunque, riesce ad essere spietato e crudele come fosse una trasfigurazione del personaggio, ma Jeff Goldblum merita per questa interpretazione una standing ovation, nonostante il trucco che lo rende quasi irriconoscibile, consigliatissimo.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...