STRACULT #1

 

Venghino signori venghino,
Benvenuti alla prima puntata di STRACULT, e oggi parleremo di due film con la mitica Edwige Fenech, ma non vi anticipo nulla, ve dico soltanto che con un film me ce so divertita un casino, con l'altro un po' meno, ma bisogna capì che è cinema de culto, no anzi, da STRACULTO.
Bene cominciamo col primo?

Cornetti alla crema. La commedia sexy all'italiana tra la fine degli anni settanta e gli inizi anni ottanta andava forte, decisi di cominciare a guardare questo film aspettandomi il solito filmetto superficiale un po' volgare, invece mi sono trovata a sbellicarmi dalle risate dall'inizio alla fine, e guardare una commedia slapstick tra le più divertenti del periodo, il mix tra sacro e profano ha fatto il resto, e ci sono attori di tutto rispetto, la regia di Sergio Martino ha fatto il resto, divertentissimo e mai volgare anzi semmai è il contrario.

Eh si, lo dobbiamo dì ai tempi quella supergnoccona di Edwige andava forte, qui c'è la volontà di un uomo de mettere le corna alla moglie, ma poi succede il contrario, è la moglie che glie mette le corna, poi si capisce come succede, ma non vi anticipo nulla, film da vedé perché è di un divertimento senza fine, e ve lo posso assicurà io che l'ho visto.
Na bella sorpresa devo dì...



Giovannona coscialunga, disonorata con onore Meno divertente di cornetti alla crema più incentrato sulle forme giunoniche della Fenech, anche questo però è un caposaldo della commedia sexy all'italiana, di straculto ovviamente, non mi ha convinto del tutto, forse perché ci sono un po' di volgarità sparse, ma comunque è il personaggio della bella Edwige a tenere banco per tutto il film.

STRACULTO, la Fenech attizzava parecchio in quell'anni là e i maschietti l'hanno eletta al mito sexy del cinema italiano che spaccava, dobbiamo dì però saranno stati filmetti, però so de culto c'è poco da fa,  anche se era di facile consumo, però ha fatto storia, Tarantino lo ha declamato, però pe la commedia sexy è altro cinema...forse de sturbo ma altro cinema lo è...
Pippo Franco fa parte del bagaglino, non so se avete visto spettacoli con la mitica Valeria Marini o Pamela Prati che qualche anno addietro s'è nventato un marito immaginario tanto per farvi n'idea...noi abbiamo concluso questo viaggio iniziale nel cinema trash italiano, anzi nel cinema da straculto, ci vediamo per la prossima puntata, però punteremo sul poliziottesco...

Ottima idea...evvai col polizziottesco!!!

Commenti

  1. Interessante questo nuovo corso del blog. Specie per un trasharo come me😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti noi da piccoli prima o poi siamo passati anche da questi film, era giusto omaggiarli xD

      Elimina
  2. Ho un visto il thriller di Sergio Martino con la Fenech protagonista, insolita veste ma corpo sempre spaziale, ne parlerò presto, comunque questi visti, e Lino Banfi sempre mitico ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cornetti alla crema mi ha fatta sbellicare dalle risate xD

      Elimina
  3. Il poliziottesco italiano offre dei film legittimamente cult, nel senso di splendidi e pure anticipatori di cose arrivate solo dopo nel cinema di Hollywood.

    La commedia sexy... Insomma. Però ho trovato interessante che più o meno negli stessi anni ci fosse un fenomeno simile in Spagna, il cosiddetto cine del destape.

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari