giovedì 8 luglio 2010

Reservation Road

Reservation Road è la storia di due padri, il primo, ottimo Ethan padre di due bambini, sposato con Grace una donna che lo ama, e sempre presente, il secondo Dwight un padre divorziato, avvocato, che ha un pessimo rapporto con la moglie e un po' anche con il figlio, una sera i loro destini si incrociano per una disgrazia la morte del piccolo Josh per mano del secondo, da quel momento la vita cambia per il primo padre (interpretato tra l'altro da un ottimo Joaquin Phoenix che ci regala una interpretazione da brividi) che cerca di scoprire chi gli ha tolto il figlio senza motivo ma soprattutto dopo che la polizia comincia  a pensare ad altro cerca vendetta, il secondo invece vive costantemente nel rimorso per l'omicidio commesso senza volerlo, ma tenta in tutti i modi di indossare la maschera della sicurezza, maschera che piano piano cadrà in frantumi quando i pezzi del puzzle comincieranno a ricomporsi, se da una parte la moglie cerca nonostante il dolore di andare avanti per il bene di Emma la loro figlioletta, Ethan cerca vendetta, cerca in tutti i modi di sopperire a un dolore lancinante incapace di lasciarlo vivere, il film racchiude in se quel dolore della perdita di un figlio, che è lacerante, in più c'è quella solitudine che ti assale e che non ti lascia vivere.
Il film tratto da una novella di John Burnam Schwartz è una dolorosa metafora di un lutto impossibile da accettare, interpretato da attori bravissimi in cui spiccano il già citato Joaquin Phoenix (nella migliore interpretazione della sua carriera almeno da quello che ho visto) e Mark Ruffalo.
Da vedere.

1 commento:

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...