Passa ai contenuti principali

Judas and the black messiah

Blacks live matter è proprio il caso di dirlo, a hollywood hanno cominciato a fare film che parlano dei gruppi che lottavano per i diritti civili dei neri soprattutto negli anni sessanta...e il film di cui parlo oggi parla di un gruppo particolare, le pantere nere...mi sarà piaciuto?
Che brutta bestia è il razzismo,
Capace di fare uscire il peggio degli esseri umani.
Io stessa ho sempre sostenuto che il razzismo sia figlio dell'ignoranza collettiva, si ha paura dello straniero, si ha paura della persona con un colore diverso di pelle, si ha paura del diverso in generale, molto meglio vivere in una società utopica dove sono tutti uguali, si è più "tranquilli" diciamo, questo è in sostanza il pensiero della gente comune che non accetta le diversità altrui.
Judas and the Black Messiah invece è un film che va oltre, in tutti i sensi, è un film che fa giustizia per la morte di un uomo ucciso dall'fbi per far fuori il suo partito, per colpa di un agente dell'fbi infiltrato, che per non finire in gabbia accetta di collaborare con un agente dell'fbi per far fuori il partito delle pantere nere, un giuda diciamo, che poi si ucciderà all'uscita di un documentario su Fred Hampton, leader delle pantere nere.
Sappiamo benissimo che il problema razzismo in america è tutt'altro che risolto, e secondo me non si risolverà mai, con tutte le lotte che hanno fatto i neri, ma anche altre razze.
Il sapere che dopo i fatti di Minneapolis e Baltimora, c'è ancora chi ha voglia di parlare dell'intolleranza razziale mette conforto, perché attraverso l'arte che le cose possono cambiare in meglio, almeno si spera.
Un film straordinario che mette in luce la tragica storia delle pantere nere, un partito che non aveva paura di imbracciare le armi per fare ottenere i diritti dei neri, per questo l'fbi ha cercato di fermarlo in tutti i modi.
Film da vedere assolutamente, anche per conoscere la storia delle pantere nere, un gruppo politico di battaglia, che non aveva paura di usare anche la forza per i loro diritti.
Buona visione.




 

Commenti

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!