Passa ai contenuti principali

Boardwalk Empire Stagione 1

Dal creatore dei soprano ecco un altra sorprendente serie tv.
No ragazzi, questa è una signora serie tv, tutta da vedere, già dal primo episodio si capisce quali sono le tematiche, abbiamo gangster, e siamo negli anni venti del secolo scorso, ai tempi del proibizionismo.
La scena segue le vite di due personaggi, un gangster che si associa con Al Capone, e un politico corrotto che festeggia quando vengono proibite le bevande alcooliche, perchè? Perchè così può venderle sotto banco e farci un mare di soldi.
Bellissimi i titoli di testa, bravissimi tutti gli interpreti in special modo Steve Buscemi nel ruolo di Lucky Thompson, ovvero il politico corrotto, che sembra calzargli a pennello.
Poi è una serie targata HBO quindi è di qualità superiore, non perdetevi assolutamente l'episodio pilota diretto dal grande Martin Scorsese produttore esecutivo della serie insieme a Mark Whalberg.
Ambientata nelle vere città del crimine, tra New York, e Atlantic City fino a Los Angeles, dove la violenza la fa da padrone e il crimine è all'ordine del giorno.
All'inizio ho sottovalutato questo telefilm, ma quando l'ho ripreso per vederlo finalmente tutto non sono riuscita a smettere di vederlo.
Che altro dire se non correte a vederlo (se non l'avete fatto ovviamente).
Voto: 8


Commenti

  1. Una delle mie serie preferite, e la seconda stagione è anche migliore della prima ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Non per nulla una delle mie serie preferite. Peccato che cali di stagione in stagione...

    RispondiElimina
  3. Una bellissima serie, anche per me una delle preferite, infatti l'ho vista tutta, ma proprio tutta ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.