Passa ai contenuti principali

I segreti di Brokeback Mountain - di Ang Lee

I segreti di Brokeback Mountain, è una storia d'amore, forse tra le più intense uscite in questi anni, protagonisti due cowboys, che in una estate in cui devono lavorare per portare il gregge di pecore e di bestiame, scoprono l'amore, ma nel loro mondo essere omosessuali è una vergogna, e deve essere tenuto segreto agli occhi del mondo...
Protagonisti Heath Ledger nel ruolo di Ennis del mar (oltretutto nella sua unica migliore interpretazione degna di essere ricordata) e Jake Gyllenhaal nel ruolo di Jack Twist, due persone che si incontrano da cui nasce un'amore e una passione che segnerà indelebilmente le loro vite.
Il film è tratto dal romanzo breve Gente del Wyoming, di Annie Proulx e diretto da un Ang Lee in stato di grazia, basti vedere la fotografia nitida, quasi come se Lee accarezzasse la natura che vive attorno ai protagonisti, il silenzio, le luci soffuse e naturalmente la pace che vive nella natura soprattutto nel primo tempo del film fanno da sfondo all'amore che sta per nascere e che sarà l'unico vero grande amore che conosceranno nella loro vita.
Heath Ledger è magistrale nell'interpretazione di Ennis del Mar (con questo film l'ho tenuto in considerazione maggiormente rispetto agli altri film che ha fatto), ci regala un personaggio indimenticabile, capace di vivere una vita di bugie pur di nascondere quel segreto (colpa di ricordi d'infanzia raccontati dal padre, e della paura che ne è scaturita) Ennis non accetta la sua omosessualità, e si costruisce una vita di apparenza, sposando una giovane ragazza da cui avrà due figlie, anche Jack si sposerà con una donna che ha il padre che lo maltratta sempre e non lo tiene in considerazione.
Il lato più interessante del film è senza dubbio la vita che ci costruiamo indossando una maschera e nascondendo un segreto di dentro.
Bellissima la scena del bacio tra Ennis e Jack, con la moglie di Ennis che si accorge di tutto, e anche quella del litigio con Jack, che chiede di vivere una vita insieme, molto intensa e sconvolgente direi, Ennis è destinato a vivere nel dolore e nella paura, nascondendo i suoi veri sentimenti e soprattutto la sua vera natura, il film si chiude con Ennis che accarezza la camicia di Jack, quasi come se lui rimpiangesse quell'amore perduto, magistrale.




Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.