Passa ai contenuti principali

Eraserhead - di David Lynch

Eraserhead è l'opera d'esordio diretta da David Lynch, la cui lavorazione durò ben cinque anni per problemi legati ai finanziamenti, quando uscì divenne un cult movie nei circuiti del cinema underground come midnight movie.
Raccontare con parole semplici un opera simile risulta alquanto difficile, primo perchè non si può spiegare in parole povere un film del genere, per il semplice motivo che o lo ami o lo odi, non ci sono vie di mezzo.
Fin dai titoli di testa, vediamo Henry volteggiare in un luogo senza tempo e senza spazio, poi dalla sua bocca esce uno spermatozoo gigante che cade in una pozza di acqua bollente, mentre un uomo manovra delle leve.
La trama surreale e onirica vede un uomo all'apparenza timido e stralunato, allevare con la sua compagna, un mostruoso infante dall'aspetto di caprettino, Lynch, ne tratteggia la psicologia dei personaggi che all'apparenza sembrano normali ma non lo sono, ma già rivela con il racconto le deformità umane, sia fisiche che psicologiche che saranno i temi portanti del suo cinema.
Il film è un capolavoro, sotto ogni punto di vista, dalla fotografia rigorosamente in bianco e nero, dalle luci soffuse, dalle scariche d'elettricità, e anche dal suono, tutto è curato nei minimi particolari, nessuna cosa è lasciata al caso.
La trama rivela l'intolleranza di accettare un essere deforme, e l'incapacità di allevare la propria creatura, che oltre a fare impressione, fa anche pena.
Harry Spencer, sembra che quando rimane solo con il figlio riesce solo in apparenza a prendersi cura di lui, ma nel radiatore vede una donna che ha le guance con delle escrescenze tumorali che canta, ma cos'è? Un sogno? Un allucinazione? Il desiderio di Henry di sfuggire alla realtà?
Ogni interpretazione può avere una chiave di lettura per un confronto aperto.
Se notate anche la casa, quella piccola casa in cui vive sembra una prigione, guardate bene le finestre e vi vedete dei mattoni, tra le scene migliori cito quella del sogno in cui Mary partorisce dei gerini e Henry li schiaccia sul muro, e naturalmente quando si abbraccia con la piccola donna.
In effetti il film è imperniato di un atmosfera onirica e surreale la cui percezione risulta alquanto complessa per chi non conosce Lynch e so accinge a conoscerlo.
Il film, molto amato tra gli altri dai registi Stanley Kubrick e George Lucas, divenne un successo dopo che alcuni produttori lo etichettarono come incommerciabile, di certo non è un film per le masse, e neanche un film da popcorn, ho sempre visto in heraserhead, una spietata analisi dell'essere umano, e dell'impossibilità di tollerare e di provare amore verso coloro che riputiamo anormali, viene da pensare, tra Henry e suo figlio, chi sia il vero mostro? Ogni volta che si vede questa pellicola fatevi questa domanda.
Lynch inoltre tratteggia la psicologia deviata di Henry, la sua fuga, la sua voglia di evadere, la spietata immaturita a recidere la vita del proprio sangue, come se staccasse un legame per tornare a sognare e non svegliarsi più, da notare l'agghiacciante scena finale in cui Henry viviseziona suo figlio, provocando la fine del mondo, quasi come se il mondo perdesse il suo equilibrio fino a portare alla follia totale e al caos.
Per alcuni è un incubo, per altri è un allucinazione, Eraserhead è un film da vedere per riflettere sulla natura dell'essere umano e sulla vita.




Commenti

  1. Ehi mi sento chiamato in causa :)

    Aldilà di tutte le teorie e supposizioni che si possono fare, questo film è, per me, al pari di INLAND EMPIRE, una goduria estetica senza pari. Basta sedersi comodi e venire rapiti dalle immagini per un viaggio assolutamente unico!

    RispondiElimina
  2. E' vero, hai ragione, io l'ho visto quasi tre anni fa e mi ha rapita, ma questo film è molto più underground, e anche molto più rischioso, amare un film del genere significa prima di tutto amare il cinema con la C maiuscola, poi solo un genio come Lynch poteva partorire un opera del genere ^^

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Ciclo Horror Stories - Nerve

Uscito sull'onda del caso bufala Blue Whale, in cui si dice che porta al suicidio i ragazzini, sinceramente all'inizio ci ho creduto anche io, ma poi parlando con Miki Moz, grande amico, si è giunti alla conclusione che era una bufala, o come dice anche Frank, di combinazione casuale una Creepypasta.
Il sospetto che questo film abbia creato un caso fantomatico di gioco killer è grande, anche perchè diciamocelo, il caso è scoppiato pochi giorni dell'uscita di suddetta pellicola.
Non è certamente male, la trama e il coinvolgimento ci sono, però manca qualcosa che lo faccia diventare un buon film: è troppo costruito.
I film troppo costruiti affossano il grande potenziale per trasformarsi in filmetti da popcorn, il che per un opera cinematografica è un grave difetto
La regia a 4 mani peggiora ulteriormente le cose, non esiste un punto di vista autentico che faccia da contraltare alle azioni dei personaggi, questo i registi non lo fanno, limitandosi solo a seguire il copione e…

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…