Passa ai contenuti principali

Pride and Prejudice and Zombies

Film che non deve essere preso troppo sul serio.
Se cercate la ricercatezza, e il rispetto letterale dell'opera di Jane Austen allora statene alla larga, se cercate una supercazzola che si avvicina per divertimento e ironia all'horror ma senza toccarlo del tutto allora Pride and Prejudice and Zombies è il film che fa per voi.
Senza contare il divertito omaggio a Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen che ne fa un film particolarmente intrigante.

Insomma avete capito, Pride and Prejudice and Zombies mi è proprio piaciuito; ma attenzione: se cercate l'horror al cento per cento, ve lo sconsiglio, perchè prima di tutto è un film fantastico e come tale va preso, certo voi potete pensare, eh si ma ci sono gli zombies, e l'argomento non è trattato come si deve.
Prima di tutto rispondo che, questo film non ha la pretesa di essere un horror, e fin qui ci siamo, anche perchè come horror non funzionerebbe, primo perchè non fa paura, secondo perchè è pieno zeppo di effetti speciali digitali, che certamente non ne scaturiscono la venatura di paura di un cosidetto horror.
Come film fantastico funziona eccome, per questo consiglio di guardarlo in un certo modo, più come un divertito omaggio parodistico a un classico della letteratura di Jane Austen, peraltro fatto strabenissimo, con scene che vanno dall'ironico all'esilarante, e scusate se è poco.
Anche i personaggi sono caratterizzati in modo parodistico, e la trama è anche piena zeppa di ironia, e il film funziona proprio per questo.
Possiamo dire che è un divertito e parodistico omaggio a un romanzo classico, e anche a dei personaggi da film horror, che certamente divertono per tutta la durata del film.
Ovviamente l'inserimento in GOOD MOVIES è personale, e soggettistico ovviamente, poi ognuno la può vedere come vuole.
Certamente se vi aspettate un altro film stile George Romero, allora ne uscireste delusi dopo la visione.
Questo film è altro, pura e semplice parodia, e come tale va preso, nè più e nè meno, per questo funziona, pur riconoscendo che il film ha anche i suoi difetti, anche io mi aspettavo un horror, e certamente non posso catalogare il film come tale, anche perchè rispetto a tanti horror ne uscirebbe sicuramente con le ossa rotte.
In conclusione, se volete una supercazzola che vi diverte, e che non si prende troppo sul serio allora è sicuramente il film giusto per voi.
Voto: 7

 

Commenti

  1. Divertente e ironico certamente, spaventoso leggermente, ma bello fino ad un certo punto, perché dopo una interessante prima parte il film s'affloscia e tutto (troppo) diventa largamente assurdo...comunque una visione la merita e meriterebbe ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.