lunedì 2 maggio 2016

Ratter Ossessione in Rete

Ok, c'è un maniaco che perseguita una sprovveduta ragazza ma chi è?
Questa domanda è presente per tutta la durata del film che alla fine non si capisce un fico secco chi è che è ossessionato dalla protagonista.
Eppure, nonostante la scarsità di idee, il regista non è all'altezza di considerare una cosa fondamentale: la sospensione dell'incredulità.
La storia è fin troppo verosimile, sembra che trasformi gli spettatori in potenziali maniaci, ma alla fine dei giochi, quando deve smascherare il colpevole ecco che non lo fa...ma perchè?
Scusate lo spoiler ma da questo film mi sono sentita presa per il fondoschiena (e sono educata nel dirlo)!!!
In conclusione annoia vedere questa tizia che balla, gira e rigira, scopa con il fidanzato di turno per poi avere la classica doccia fredda, insomma il regista doveva dircelo chi è stato a perseguitarla no?
E invece non lo fa punto.
Più cretino di così si muore.
Voto: 3

1 commento:

  1. Il tuo voto non è certo molto incoraggiante, però visto che c'è la tipa di Pretty Little Liars potrei anche dargli un'occhiata... :)

    RispondiElimina

Benvenuto alla Fabbrica dei sogni, I Commenti sono moderati, sei libero di esprimere il tuo parere che deve essere consono all'argomento del post e del blog, tieni presente però il rispetto per chi gestisce il blog e per chi ha un parere opposto al tuo.
Il proprietario del blog si prende la libertà di cancellare e censurare ciò che si allontana dallo scambio civile di pareri...siate felici, è solo un film!!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...