Passa ai contenuti principali

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazione del premio espletando le regole andiamo ai miei premiati, quindi bando alle ciance e squillino le trombe, perché col boomstick voglio premiare i miei amici.

Pietro Saba World Innanzitutto perché è giusto ricambiare il premio, poi perché il suo blog è una continua fonte di cose interessanti, e sicuramente da lui c'è molto da imparare.
Moz' o clock Perché Miki non è solo un blogger ultracool, è anche un amico, e questa estate ad ogni puntata di twin peaks facevamo delle chattate su facebook davvero uniche.
La Bara Volante Perché Cassidy è un cinefilo duro e puro, basta guardare le rassegne di registi e di saghe cinematografiche per rendersi conto della sua preparazione in materia.
White Russian eh perché Ford è sempre Ford, non c'è niente da fare, e il suo è uno dei blog a cui sono più affezionata, quindi è giusto premiarlo.
Il Giorno Degli Zombi Perché Lucia è una delle bloggers più interessanti in circolazione, e mi ha dato l'idea di cominciare un ciclo di film horror ogni martedì alla fabbrica, poi la sua preparazione in materia è mastodontica, una vera scuola di cinema per ogni appassionato che si rispetti.
Pensieri Cannibali Posso non premiare uno dei blog più divertenti della blogosfera? Avanti non posso non premiare il rivale di Ford, poi è molto divertente passare del tempo nel suo blog, ed è anche ultracool.
Cuore di Celluloide Perché il Karda è un amico, ed è anche colui il cui blog meriterebbe maggiore attenzione perché è capace di scrivere di cinema come un vero appassionato sa fare, quindi è giusto dargli una possibilità in più perché il suo blog merita molto.

Bene, io ho finito i miei premi, spero di aver accontentato tutti, sennò al prossimo anno xD Adesso avviso tutti quanti, prima delle recensioni odierne hehe xD

Commenti

  1. Grazie mille per il premio!
    Certo, a Ford io personalmente non l'avrei dato, ma contenta te... ahahah ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego prego, e non parlare male di Forduccio u capisti? Detto alla sicula, cmq siete amici lo so, è inutile negarlo, vediamo che dice Ford a riguardo xD

      Elimina
  2. Ti ringrazio molto per la contro-nomination, ma specialmente per i tuoi post su questo bellissimo blog, davvero grazie mille! Cheers

    RispondiElimina
  3. Ancora ricordo la prima chat quando mi chiedesti i ruoli dei personaggi! :D
    Grazie mille :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego miki, premiarti è stato un piacere ^_^

      Elimina
  4. Non era il caso di ricambiare, ma ti ringrazio comunque tanto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli amici si ricambiano sempre, soprattutto a coloro che sono affezionati alla fabbrica ;)

      Elimina
  5. Grazie Arwen, sempre mitica!
    Secondo me invece hai fatto bene a premiare il Cannibale, così posso approfittare della consegna del premio stesso per spaccarglielo in testa! Ahahahahah! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahaha, devo inventarmi una rubrica con voi due come protagonisti, vediamo cosa bollirà in pentola per l'anno prossimo xD

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.