Passa ai contenuti principali

Creature del Cielo - di Peter Jackson

Creature del Cielo è un film tratto da una storia realmente accaduta in nuova zelanda verso la metà degli anni cinquanta, l'inizio sembra una cartolina turistica dove tutto in apparenza è paradisiaco, gente che gioca a golf, ragazze che passeggiano in bicicletta, giardini assolati, insomma un paradiso sulla terra, poi arriva il pugno nello stomaco, due ragazze ricoperte di sangue corrono urlando disperate in preda a una crisi isterica, arrivano alla porta di una donna chiedendo aiuto per "Mia mamma è ferita gravemente, vi prego aiutateci", poi la scena si sposta a una scuola, dove rivediamo la ragazza che ha chiesto aiuto arrivare in bicicletta e arrampicarsi su un muro e lo scavalca per raggiungere le sue compagne nel coro...qui ha inizio la nostra storia, Jackson fa iniziare così questo lungometraggio con un flashforward che colpisce per la sua spietatezza, ed è proprio questa la chiave che rende la pellicola interessante.
Questa è la storia di due adolescenti, che compagne di classe diventano amiche inseparabili e si costruiscono un mondo fantastico chiamato il quarto mondo del regno di borovnia, all'inizio la famiglia accetta volentieri la loro amicizia, le ragazze eccellono negli studi, i genitori si frequentano pure con loro, insomma una amicizia perfetta o quasi, le cose si complicano quando i genitori di entrambe sospettano un rapporto innaturale tra loro, la loro amicizia si è trasformata in qualcosa di esclusivo, che può nuocere a entrembe le ragazze.
L'aspetto onirico della pellicola è legato al loro rapporto morboso, saffico ed esclusivo, ben presto le due ragazze si allontanano dalla realtà e vivono nella loro fantasia, le famiglie cercano di separarle vista la pericolosità del loro rapporto, ma gli eventi precipiteranno quando i genitori di Juliette (interpretata da un esordiente Kate Winslet, rivelazione del film) decidono di separarsi, proprio qui in questo momento delicatissimo la ragazza sorprende la madre con un altro uomo e allora qui decide di fuggire con Pauline la sua amica del cuore per andare a Hollywood con l'illusione di diventare attrici.
La cosa che stupisce in questo film è l'assoluta mancanza di razionalità e di pensare con la propria testa di Pauline e Juliette le amiche protagoniste della pellicola, legata a una spietata decisione di recidere una vita umana pur di stare per sempre legate, il loro è un rapporto esclusivo ed assoluto che esclude con disprezzo gli altri esseri umani relegandole per sempre unite in un sogno che diventerà un incubo capace di farle entrare nella voragine della follia. Ed è proprio questo che Jackson sottolinea, l'allontanarsi dalla realtà e vivere una vita di pura fantasia, si rischia di non avere una propria personalità, le nostre protagoniste sono destinate a una discesa agli inferi senza possibilità di salvezza in nome di un amicizia pericolosa e di un amore morboso che spezzerà il loro legame per tutta la vita, alla fine rimanendo da sole tra le lacrime e tra i pianti di una storia che ha lasciato solo il vuoto attorno a loro, un vuoto che ha risucchiato Honora la madre di Pauline recidendo la sua vita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Prima di cominciare...un piccolo sfogo...

Di solito uso il blog soltanto per recensire film, perchè questo è un blog che tratta principalmente di cinema, ora questa sera dovrei recensire il film d'exploitation, lo recensisco dopo questo piccolo sfogo.
Innanzitutto trovo abberrante che le stesse donne giustifichino lo stupro, la signora Selvaggia Lucarelli in primis nel suo profilo facebook, dove io ho risposto dicendo la mia, ha dei dubbi a riguardo, perfettamente d'accordo, ognuno da opinionista può dire la sua.
E questa sera anche io mi vesto da opinionista, ma non da opinionista strapagata dai media italiani per dire castronerie a riguardo, ma da semplice blogger che svolge il suo lavoro con passione giorno dopo giorno GRATUITAMENTE.
Non voglio certo popolarità ma mi rabbrividisce ciò che c'è nel suo profilo, praticamente sembra che Harvey Weinstein in confronto a Polanski sia da giustificare, non da condannare o mettere in croce, perchè se la signora Lucarelli non lo sa, sia Weinstein che Polanski sono entram…

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…