domenica 3 luglio 2011

Il Coraggioso

Johnny Depp esordisce alla regia con un film totalmente fuori dagli schemi, un cult che più cult non si può, si può o amare o odiare, io l'ho amato, e per me rappresenta un piccolo capolavoro, il film non presenta virtuosismi registici, ma si concentra sull'amore, l'amore di un uomo per la sua famiglia che pur di toglierla dalla baraccopoli in cui vive accetta di fare uno snuff movie e di farsi ammazzare nel vero senso della parola, nel film si vede il degrado in cui questa gente è costretta a vivere come rifiuti umani invece che come esseri umani, Raphael non accetta più questo per la sua famiglia, e nell'ultima settimana che gli resta fa di tutto per dare alla sua famiglia tutto quello che non ha mai avuto.
Molti hanno accusato il film di narcisismo, io invece lo vedo in un altro modo, lo vedo come un opera sincera e commovente, che mette in luce l'amore, l'egoismo, l'avidità degli altri quando vedono che la tua situazione comincia a migliorare, ma vedo anche l'amore di un uomo per i suoi figli, per la moglie, la solitudine, la sofferenza e la voglia di ricominciare e di migliorarsi...
Johnny Depp quando ancora era l'attore che veniva apprezzato dai cinefili dirige un film difficile e coraggioso, capace di fare riflettere su quanto amore ci vuole per prendere delle decisioni difficili capaci di trasformare la vita delle persone che ami di più, quanto amore ci vuole per allontanare la propria famiglia da un degrado simile? Il sacrificio di Raphael riuscirà a cambiare la vita della sua famiglia? Forse si una delle scene migliori è quando Raphael si confessa al prete e gli dice il suo segreto, segreto che la sua famiglia non saprà mai ma che modificherà la loro vita in meglio, infondo Raphael per questo ha scelto di fare lo snuff movie (per inciso sono film in cui la gente viene torturata e uccisa veramente) da notare il mefistofelico Marlon Brando regista del film che Raphael ha deciso di girare.
Un film consigliatissimo, sia per i fan di Johnny che per i cinefili, o per i nuovi fans per far conoscere un attore che un tempo si rifugiava in opere vere e sincere, e non nel mainstream, un modo per amare il cinema come forza d'arte, non come prodotto per fare soldi.

1 commento:

  1. Belle parole per un bellissimo film! Brando e Depp avevano un bellissimo rapporto fuori dal set. E' stato una specie di passaggio del testimone.

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...