sabato 23 luglio 2011

Codice omicidio 187

Un film incredibile, dove il confine tra bene e male, tra moralità e immoralità viene cancellato da una società e da un mondo dominato da violenza concentrato nell'ambiente scolastico, il professor Garfield, che dopo aver ricevuto un messaggio su un libro di testo viene aggredito da uno studente, dopo la convalescenza torna ad insegnare su un altro istituto dove regna la violenza in particolare di un gruppo di studenti capeggiati da César, vera e propria testa calda della scuola, che dapprima ruba l'orologio al professore e la spunta perchè bianco, poi uccide il cane alla professoressa - amica del professore - dopo questo episodio nel professor Garfield scatta qualcosa dentro, e molti ragazzi vengono aggrediti, e il cui principale sospettato è proprio Garfield...
Un film scritto benissimo, e diretto con mano ferma da un Kevin Reynolds più che ispirato, un film duro e spietato, che non lascia spazio alla speranza e facili buonismi, un vero pugno nello stomaco che difficilmente si farà dimenticare, un opera che descrive lucidamente il mondo come realmente è, un mondo dove l'immoralità e la violenza la fanno da padroni, dove persino un professore ne viene risucchiato rimanendone succube, dove persino una ragazza madre (la bravissima Kelly Rowan menzione speciale le spetta meritatamente) è vittima di questo degrado, è in tutto questo male lei è l'unica luce che si presume possa dare speranza alla storia, infatti il professore cerca di aiutarla in tutti i modi, ed è proprio lei che piena di lacrime farà il discorso finale durante il diploma...non dico di più per non rovinarvi la sorpresa, ma vi dico che il finale è agghiacciante, e da pelle d'oca...Il mio consiglio? Assolutamente da non perdere.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...