martedì 18 febbraio 2014

Magnifica Presenza

Ed ecco un altro film italiano recensito, lo devo dire, ci sono autori interessanti tutti da scoprire, attori da tenere in considerazione, ma che per uno strano pregiudizio non vengono presi come meriterebbero.
Nel caso di Magnifica Presenza, abbiamo un film che omaggia il teatro, le maschere della vita che vengono giù, e la capacità di vedere oltre quello che vedono gli altri, un lavoro interessante diretto da un autore tra i più talentuosi che abbiamo in italia, Ferzan Ozpeteck, che proprio italiano non è, ma lavora in italia, e ha sempre fatto film interessanti, in questo film mette al centro quasi come fosse un  opera di Woody Allen, di cui ha tratto ispirazione e si vede dalla prima all'ultima scena.
Si tratta sicuramente di uno dei migliori film del regista italoturco, condito da una sottile ironia, e una intelligente costruzione, con dialogi vivaci e brillanti e una regia eccitante e sorprendentemente acuta.
Un film spensierato potremo definirlo, e per via della sua brillante messa in scena che il film spicca nella sua originalità, e ci vuole una sferzata d'aria fresca ogni tanto non credete?
Bello, anche l'accostamento tra il teatro e la vita, tra i fantasmi e i vivi, che si fanno vedere per togliere una antica maledizione di cui sono state vittime prima di perdere la vita, e allo stesso tempo aiutano pietro, il protagonista del film a trovare il coraggio di seguire i propri sogni, e solo lui che riesce a vederli sarà in grado di scoprire la verità sulla loro dipartita.
Un film denso di significati, che mette d'accordo sia il pubblico normale, sia il pubblico dal palato fine, in una parola un piccolo oggettino di culto che merita un posto nella vostra collezione, il che per un film italiano è un complimento che gli calza a pennello.
Non sono molti i film italiani meritevoli di tale attenzione, il cast degli attori riunisce i migliori nomi del panorama italiano, da Elio Germano, a Giuseppe Fiorello; da Margherita Buy la nostra migliore attrice sulla piazza, a Vittoria Puccini, insomma, già per questi nomi scommetto che vi è venuta l'acquolina in bocca dico bene?
Che aspettate a guardarlo?
Voto: 7


1 commento:

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...