Passa ai contenuti principali

Scream 4

Nuova trilogia, Nuove regole, Nuovi personaggi, nell'era di internet l'apparire ed essere famosi conta più di un semplice gioco al telefono, e non ci sono più psicopatici che usano i veri horror, ora è tutto un gioco, un gioco tra parodie e riferimenti all'horror vero e proprio, in un gioco al massacro che si tramuterà in un altro bagno di sangue.
Wes Craven e Kevin Williamson ritornano con una nuova trilogia, ah e per gli  appassionati della saga, c'è anche Sidney, che ora ha scritto un libro sulla sua vita ed è diventata una celebrità, ma i vecchi incubi faticano a restare a dormire, e così ecco che si presentano altri nuovi assassini che seguono le orme dei  killers precedenti, potrebbe essere una noiosa ripetizione della vecchia trilogia, ma non è così, Craven gioca col pubblico rendendolo partecipe e divertendolo, sin dall'incipt che è un film nel film nel film, riesce a confondere, riesce a citare, e fa centro a primo colpo, una nuova trilogia deve essere ancora più fuori di testa della precedente e ripescare ciò che oggi è di maggior uso quotidiano, e cosa c'è di maggior uso quotidiano se non internet e il suo mondo? Se prima era la tv la maggiore protagonista della cronistoria oggi è un videoblog che racconta in diretta tutto, e non c'è da stare tranquilli, perchè l'assassino o gli assassini possono essere chiunque, Wes Craven ripiglia la trilogia in cui è diventato ancora più famoso negli anni novanta e la aggiorna rendendola accattivante, e conquistando anche il pubblico di giovani delle nuove generazioni, Scream 4 è sicuramente uno dei film migliori di quest'anno e un horror in cui non lascia nulla per scontato, nè la psicologia dei personaggi, nè le tecnologie nè la passione per gli horror che è ancora più sconfinata di prima, anche se stavolta gli assassini sono più efferati e lo splatter presente dimostra che l'energia e il talento di Craven non sono andati in pensione, anzi, aspetto con ansia Scream 5 per avere ulteriori sorprese voi no?
DA COLLEZZIONARE.



Commenti

  1. Invece a me non è piaciuto moltissimo, ho preferito il 3° (sarà perché è l'unico che ho visto al cinema e mi ha messo più paura?)
    Boh, in questo 4° capitolo ero già arrivata a capire cosa sarebbe successo, poche sorprese insomma, e gli omicidi li ho trovati banali e poco terrificanti. Ma vabbè...è questo il bello...il mondo è bello perché è vario!!!
    Il tuo pezzo comunque merita, scrivi davvero bene!!!

    RispondiElimina
  2. grazie, io l'ho trovato riuscito, l'incipt è da panico, un film, nel film nel film, ti fa girare la testa, ma si vede che Craven strizza l'occhio allo spettatore per far capire come sarà il film vero e non la finzione ^^

    RispondiElimina
  3. Ah, l'inizio è piaciuto tantissimo anche a me. E' geniale! Ed è vero, ti fa girare la testa!
    Anche la parte intermedia mi è piaciuta abbastanza, ma la parte finale no...e per me il finale è decisiva per il giudizio complessivo!

    RispondiElimina
  4. è proprio quello il bello, perchè si differenzia dalla precedente trilogia, io l'ho trovato furbo e accattivante :)

    RispondiElimina
  5. si con questo film rinnova la serie :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.