venerdì 16 dicembre 2011

Il gioiellino

Un azienda di prodotto caseari, fiorente, che fa guadagnare soldi a destra e a sinistra, un gioiellino, in cui molti vogliono mettere le mani, e guadagnarci pure loro la loro fetta di torta, quando la leda viene quotata in borsa presto le sue quotazioni si alzano maggiormente, ma la borsa è infida, e il presidente, invece di affidarsi a persone qualificate, si affida ai suoi familiari, gente diplomata, ma incompetente per l'organizzazione dell'azienda sia anche per gestirla perchè è incapace di farlo, risultato? Il Crack, ben presto la Leda perde molti soldi, finendo per ritrovarsi il culo a terra, l'unica soluzione è inventarsi soldi, soldi che in realtà non ci sono e che finiranno per inghiottirli tutti, liberamente ispirato al crack della parmalat, è un opera che sottolinea la spregiudicatezza e l'avidità umana, diretto in modo semplice da Molaioli, anche se è un po' sottotono, e interpretato da due attori cardine della cinematografia italiana, il bravissimo Tony Servillo e Remo Girone.
Ma la spregiudicatezza e l'avidità sono solo l'inizio di quello che dico io perchè quando non ci si pone limiti nell'agire si fa di tutto per spolpare il gioiellino e farlo rimanere a galla, ma non si può fare sempre che la botte resti piena con la moglie ubriaca, presto le cose cominciano a farsi complicate, il capo della leda è troppo debole per tenere testa a quei lupi dei suoi familiari e si ritrova con una bancarotta da capogiro, in cui tutte le famiglie che lavorano rischiano di perdere il posto di lavoro, mangiarsi i soldi non è il miglior modo per mandare avanti una azienda, ma nemmeno inventarsi i soldi, come puoi pagare la gente se non hai i soldi o i soldi che dici di avere sono messi li solo per rassicurare i creditori?
Un film drammatico che scuote, che fa indignare, e che fa soprattutto riflettere su chi ha una fortuna, ma che è incapace di mandarla avanti, mettendo dei lupi a spolpare l'osso al posto di persone competenti che riescono a mandarla avanti.
DA VEDERE.





2 commenti:

  1. Mmm sì, penso che mi possa piacere! :)

    RispondiElimina
  2. ti piacerà molto è un film schietto, che racconta come una fortuna può crollare se è messa nelle mani sbagliate ^^

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...