Passa ai contenuti principali

Parto Col Folle

Cosa succede quando si incontra un tipo normale, Peter che deve raggiungere la moglie perchè deve partire, e un tipo assolutamente fuori di testa Ethan che trasformerà il suo viaggio in una follia?
Un film esilarante e goliardico in cui i due attori protagonisti i sensazionali Robert Downey Jr e Zach Galfianakis, ne combinano di tutti i colori, anzi è il secondo che ne combina al terzo dall'inizio alla fine fanno il viaggio insieme, e tra i casini combinati, il viaggio si rivelerà un autentico collasso.
Il secondo è un vero pazzo psicopatico, che trasformerà il viaggio in un supplizio, inizia tutto all'aereoporto, come se era destino che quel viaggio li avrebbe uniti, e sarà l'inizio del calvario, finiranno per prendere la stessa postazione sull'aereo, per poi perdere la possibilità di continuare dato che viene scambiato per un terrorista e l'unico modo per continuarlo è in macchina, e sarà una vera e propria tortura. Film che riprende il filone delle commedie buddy buddy, rese celebri da Walter mattau/Jack Lemmon, anche se ha una cattiveria più incentrata e meno audace, il film rende bene soprattutto per la recitazione degli attori, che non fanno perdere mai il filo del divertimento al pubblico, la regia è frizzante e accattivante, certo non ci troviamo di fronte a un capolavoro, ma di fronte a un film divertente, tanto per staccare, e per farsi due crasse risate, certo ci sono parecchie scene divertenti, come ad esempio quella in cui scambiano per caffè le ceneri del padre di Ethan o come Peter che cerca di allontanarsi grazie all'arrivo del suo amico e fanno saltare l'auto per far saltare Ethan, dato che lo ha ridotto con un braccio rotto, ci sono scene esilaranti, comiche in cui ci si diverte davvero, un film da non perdere, soprattutto se amate sganasciarvi dalle risate.



Commenti

  1. mi è sembrato un "road trip" (il regista è lo stesso) in chiave minore. guardabile, ma mi aspettavo di più...

    RispondiElimina
  2. io l'ho trovato divertente e sgangherato XD

    RispondiElimina
  3. Non l'ho ancora visto, ma ricordo che il trailer mi faceva ridere molto!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.